Un posto al sole: riassunto puntata martedì 27 novembre 2012
novembre 28, 2012
Viola, che ha deciso di cambiare metodo con i suoi alunni, trova Rossella impreparata. Guido e Otello scoprono che la colpa del loro mal di stomaco non è della cucina di Raffaele... Giorgio rivela a Filippo le sue preoccupazioni su Tommaso.

Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli) si presenta a casa di Filippo (Michelangelo Tommaso), interrompendo la sua serata romantica con Serena (Miriam Candurro): se non ha intenzione di tornare ad occuparsi della Starbox, non avrà altra scelta se non chiuderla.

Giorgio (Stefano Davanzati) prova a dare una scossa a Tommaso (Michele Cesari): non ha bisogno dei soldi di Roberto Ferri per fare vedere quanto vale.

Otello (Lucio Allocca) spiega a Teresa (Carmen Scivitarro) il motivo della cena per Rossetti: vorrebbe provare ad ammorbidirlo. La moglie acconsente e Otello dà la notizia a Silvia (Luisa Amatucci). Quando le due donne cominciano a pensare al menu, l’uomo dice loro che penserà a tutto Raffaele. Teresa però si offende…

Viola (Ilenia Lazzarin) consegna le versioni con i voti ai suoi alunni: si sono approfittati di lei e hanno smesso di studiare. Dunque cambierà metodo: Rossella (Giorgia Gianetiempo) e la sua compagna di banco sono interrogate subito.

Serena dice a Filippo che deve trovarsi un lavoro adesso che Micaela è incinta e, quando il ragazzo si offre di aiutarla con le spese, Serena rifiuta categoricamente. Poi Serena gli chiede che intenzioni abbia con la Starbox. Filippo non vuole che chiuda, ma non gli va di tornare a lavorare con il padre.

L’interrogazione di Rossella va male: dopo il 5 della versione, anche 5 all’orale.

Guido (Germano Bellavia) e Otello scoprono di essere stati male durante la notte dopo la cena a casa di Raffaele (Patrizio Rispo) e Renato (Marzio Honorato) coglie l’occasione per prendere in giro il cognato.

Nel suo studio, Roberto brucia i risultati del test del DNA che provano che Tommaso sia suo figlio.

Raffaele però non sta male, dunque la colpa non è sua. Alla fine si scopre che la colpa è di Renato e del suo olio “DOCC”.

Rossella confessa a Silvia di non aver studiato, quando arriva Michele (Alberto Rossi), che vuole sapere di cosa stiano parlando: che ha fatto Viola questa volta?

Viola nel frattempo si sfoga con Raffaele: ha sbagliato con i suoi alunni, non è stata abbastanza autorevole e se ne sono approfittati.

Dopo aver saputo cosa è accaduto a scuola, Michele crede che Viola abbia preso di mira Rossella e pensa di andare a parlarle. Ma Silvia lo ferma: non deve prendersela con lei, ma darle fiducia. E poi Rossella ha i mezzi per recuperare due insufficienze.

Giorgio chiede aiuto a Filippo: ci sono cose di Tommaso che non sa, come quanto accaduto dopo il fallimento di Londra. Quando non è riuscito a sfondare nel mondo della musica, suo cugino ha cominciato a drogarsi. Ed eccolo Tommaso, in giro per Napoli, adocchiare da lontano due spacciatori.