Un posto al sole: riassunto puntata doppia giovedì 17 gennaio 2013
gennaio 17, 2013
Ecco cosa è successo nella puntata doppia di Un posto al sole, in onda giovedì 17 gennaio 2013.

Gloria (Valeria Cavalli), in partenza per Treviso, chiede a Teresa (Carmen Scivitarro) di lasciarle preparare la cena: vuole ringraziare Roberto dell’ospitalità cucinando per lui.

In Procura, De Maio (Gianni Parisi) si lamenta con Nicotera (Paolo Romano) delle dichiarazioni di Saviani, che a suo avviso sta solo cercando di farsi pubblicità alle sue spalle. Ma la pagherà, così come tutti quelli che gli daranno credito.

Raffaele (Patrizio Rispo) arriva a casa di Max Peluso (Francesco Paolantoni) e trova Renato (Marzio Honorato) pieno di graffi in viso…

Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli) torna a casa dal lavoro, sorpreso di trovare la cena cucinata da Gloria. Tra lui e Greta (Cristina D'Alberto Rocaspana) invece c’è ancora tensione...

Tornando a Palazzo Palladini, Renato racconta a Raffaele dell’equivoco con Max: è con Tommaso che ce l’ha, è lui che ha sedotto Ramona. Adesso è nei guai: o lo licenzia, o Peluso non comprerà la barca.

A casa Graziani, Rossella (Giorgia Gianetiempo), guardando la tv, viene a conoscenza della trasmissione di Michele contro De Maio ma, dopo le spiegazioni del padre, decide di fidarsi di lui.

Renato chiama Tommaso (Michele Cesari), che nel frattempo è al Vulcano con Ramona (Monica Riva), per rimproverarlo: lo ha proprio messo nei guai ed è meglio che Ferri non sappia nulla di questa storia.

Greta litiga con Roberto a causa delle sua reazione in merito alla proposta di invitare a cena Tommaso: non è tornata a Napoli per farsi trattare male. Così, mentre Greta si chiude in camera sua, Roberto e Gloria si ritrovano a cena da soli e trascorrono una piacevolissima serata.

In radio, Michele riceve delle telefonate da parte dei suoi ascoltatori che lo criticano in merito alle dichiarazioni su De Maio.

Giulia (Marina Tagliaferri) si presenta a casa Poggi per parlare con Niko (Luca Turco) di Manuela.

Michele, guardando le notizie in Rete, si rende conto di avere tutti contro: non solo riceve attacchi dai suoi ascoltatori, ma anche dai suoi colleghi.

A casa Ferri, Gloria è in partenza e ringrazia Roberto per l’ospitalità, scusandosi per averlo giudicato troppo in fretta.

Manuela (Cristiana Dell’Anna) si prepara per l’udienza...

Al Vulcano, Michele viene raggiunto da Salvatore che ha delle informazioni per lui: pare che Sannitaro abbia scaricato De Maio. Il giornalista gli dà appuntamento più tardi allo stesso posto di sempre.

Prima di salire sul taxi, Gloria suggerisce a Greta di essere meno rigida con suo marito se vuole tenerselo stretto.

Alla Terrazza, Niko si sfoga con Andrea (Davide Devenuto): non sa se ha fatto la cosa giusta dando il suo consenso perché Manuela lavori al Centro, ma non se l’è sentita di crearle altri problemi.

Al Vulcano, Giulia ascolta Manuela parlare con Serena (Miriam Candurro), entusiasta di aver ottenuto il suo “non” lavoro al Centro: sarà un giochetto da ragazzi con la signora Poggi…

Roberto si scusa con Greta per i suoi scatti d’ira: non pensava quello che ha detto ed è davvero felice di averla di nuovo a casa con Cristina. Poi le propone di passare il resto della giornata insieme.

Giulia vuole assicurarsi che Manuela non prenda il lavoro al Centro con leggerezza: lei si è assunta una responsabilità con il giudice e si aspetta che lei si comporti di conseguenza. Sarà lei a relazionarsi con il tribunale sul suo operato al Centro. La ragazza coglie al volo il consiglio di Giulia di andare a riposarsi prima del lavoro che l’aspetta al Centro per scappare a casa…

Michele si reca sul luogo dell’appuntamento con il suo informatore, ignaro di ciò che l'aspetta: Salvatore è morto.