Un posto al sole: riassunto puntata doppia 2 maggio 2013
maggio 2, 2013
Vi siete persi la puntata di oggi di Un posto al sole? Ecco cosa è successo!

Michele decide di non restare a dormire con Silvia, dicendole solamente che è la cosa migliore per entrambi al momento.

Serena è preoccupata: Filippo non torna e non risponde al telefono. E, quando a notte fonda il ragazzo torna a casa, le ribadisce che non vuole affrontare più il discorso della perdita del figlio.

Niko passa da casa Poggi per prendere il sacco a pelo per andare con Manuela a Roma per il concerto del Primo Maggio ma deve fare i conti con le preoccupazioni di Renato...

Guido si sveglia in piena notte e trova Michele in cucina intento a lavorare e senza alcuna voglia di parlare.

Renato si presenta alla Terrazza per parlare con Giulia del comportamento di Niko: di questo passo non si laureerà mai. L’ex moglie però difende il figlio e si augura che anche Bianca tra vent’anni possa partecipare a  manifestazioni come quella del concerto del Primo Maggio.

Ai Cantieri, una delle segretarie sorprende Tommaso a frugare tra i documenti ma il ragazzo se la cava sfruttando il suo fascino e invitando la donna a prendere un caffè…

Renato si addormenta e sogna di essere nel futuro tra robot e telefonini fantascientifici quando Raffaele lo sveglia per consegnargli una multa.

Serena si sfoga con Teresa: non ha mai sentito Filippo così distante come in questo momento e teme di perderlo a causa del suo egoismo. La donna però la invita ad avere fiducia nel loro rapporto: piano piano supereranno anche questa.

Maddalena accetta l’invito ad uscire dell’uomo di Sannitaro. Intanto, mentre Michele è in radio, Rossella passa per salutarlo e seguire la trasmissione da vicino. Più tardi, padre e figlia si ritrovano a parlare delle vacanze estive: il sogno della ragazza sarebbe quello di passare le vacanze insieme a lui e la madre in un’isola del Mediterraneo. Ma Michele le dice che è ancora presto per fare dei programmi…

Giorgio ringrazia Marina per avergli dato l’idea di chiedere a Renato l’anticipo: in questo modo potrà pagare i suoi operai. Nel frattempo Tommaso, approfittando di essere solo ai Cantieri, cambia i dati nel computer relativi al bonifico facendo in modo che i soldi finiscano nel suo conto e non in quello di Giorgio.

In ospedale Eugenio chiede a Viola di poter avere il suo computer per rimettersi subito al lavoro. La ragazza acconsente, poi mente al compagno dicendo di non aver avuto nessuna proposta lavorativa al momento.

Franco va all’aeroporto per prendere Davide e Arianna ma dalle loro facce è chiaro che il viaggio a Londra non è andato bene.

Tommaso comunica al suo contatto di avere i soldi necessari per il loro investimento. Poi, al Vulcano, incontra Filippo e gli dice di aver visto Serena giù di morale ultimamente. Filippo mente dicendo che è a causa degli esami.

Viola si offre di tenere Bianca e per Ornella è una gioia vedere la figlia finalmente serena e rilassata. Ma quando la madre prende il discorso di cosa significhi avere dei figli, la ragazza cambia umore.

Alla Terrazza, Giulia prova a consolare Arianna dicendole che non deve arrendersi: è solo il primo tentativo e sapeva che c’era la possibilità che non andasse bene.

Serena prova a recuperare con Filippo chiedendogli di perdonarla: è stata egoista e non si è resa conto del dolore che ha provocato riaprendo la ferita. Ma vuole superarla, magari parlandone. Ma Filippo non ce la fa: non vuole prendere mai più questo discorso.

Ornella si sfoga con Raffaele: Viola ha pure rinunciato all’idea di fare dei figli per stare con Eugenio. L’indomani la donna parla con Eugenio dicendogli che sua figlia organizza le proprie giornate in funzione dell’orario di visita…

Tommaso si presenta a casa di Marina per dire a Giorgio che ai Cantieri c’è stato un contrattempo e che passerà qualche giorno in più prima che riceva il bonifico. Poi insiste perché non chiami Renato: tutto si risolverà in poco tempo.

Ornella ritorna in stanza da Eugenio: la sua decisione di tornare in prima linea ha fatto entrare Viola in crisi, che ha deciso di sacrificare la sua vita pur di stargli accanto. Non può chiederle di fare una scelta del genere: è lui che deve decidere tra Viola e la sua carriera...