Un posto al sole: riassunto puntata 4 giugno 2013
giugno 4, 2013
Silvia affronta Michele. Niko mente a Renato mettendo in difficoltà Giulia. Guido dà un consiglio a Rossetti non del tutto disinteressato...

Silvia, per il momento, decide di nascondere la verità a Michele e gli dice solamente che le sembra strano che tutto sia tornato alla normalità… Più tardi a letto, gli chiede ancora un po’ di tempo...

Dopo un incubo, durante il quale si trova in mezzo ad Andrea e Otello, Guido mette in atto il suo piano e suggerisce a Rossetti di chiedere a Cinzia di seguirlo a Milano.

Niko confessa alla madre Giulia di non aver superato un esame e non sa come dirlo al padre. Proprio mentre discutono, ecco la telefonata di Renato al quale il figlio mente: niente esame, è stato rimandato a luglio.

Silvia si sfoga con il suo analista: non è lei la sola ad aver commesso degli errori. E adesso Michele deve dirle perché è tornato: per Rossella, perché Maddalena lo ha rifiutato, o per lei?

Renato intende andare a parlare con il preside della Facoltà di Niko ma Giulia, in difficoltà, cerca di convincerlo a non intromettersi nella vita del figlio. Poi però, rimasta sola con Raffaele, gli dice la verità…

Andrea rimprovera Guido per il brutto scherzo che sta giocando a Rossetti...

Al Vulcano, Renato scopre che Niko gli ha mentito e va subito da Giulia, che non può che dargli ragione: anche lei gli ha mentito. Ma gli chiede anche di cercare di capirne il motivo. Questa volta però Poggi non transige: quando ci sono di mezzo i figli non si deve mentire.

Michele invita Silvia a pranzo fuori…

Al Vulcano, mentre Guido li spia di nascosto, Cinzia, che si sente presa in giro, rifiuta la proposta di Oscar, distruggendo tutte le sue illusioni d’amore.

Giulia si sfoga con Raffaele: è sempre disponibile ad aiutare tutti, ma a lei chi l’ascolta? Il cognato le consiglia di pensare prima a sé stessa e poi agli altri: solo se si è felici, si può rendere felici le persone che abbiamo vicino.

Silvia affronta Michele: aveva ragione lei, è stato con Maddalena. Ma non vuole condannarlo, bensì perdonarlo a patto però che risponda ad una domanda: perché è tornato da lei? Per amore, per senso di responsabilità o per pietà?