Un posto al sole: riassunto puntata 3 gennaio 2013
gennaio 4, 2013
Andrea e Arianna litigano bruscamente. Michele affronta Nicotera ma alla fine decide di fidarsi di lui. Il pranzo a casa di Marina con Filippo e Serena si rivela un fallimento...

Eugenio Nicotera (Paolo Romano) arriva a casa Giordano e, dopo qualche momento di imbarazzo, la serata con Viola (Ilenia Lazzarin), Ornella (Marina Giulia Cavalli) e Raffaele (Patrizio Rispo) è un successo.

Al Vulcano, Marina (Nina Soldano) incontra Filippo (Michelangelo Tommaso) e Serena (Miriam Candurro) e, dato che non si vedono da tanto tempo, li invita a pranzo: Giorgio sarà felice di vedere suo nipote.

Alla Terrazza, Franco (Peppe Zarbo) e Angela (Claudia Ruffo) si preoccupano per Andrea (Davide Devenuto) e Arianna (Samanta Piccinetti): non si parlano da giorni, perché non provare a chiarirsi?

Rientrando a casa, Silvia (Luisa Amatucci) dice a Michele (Alberto Rossi) che Nicotera è a casa Giordano, così il giornalista pensa di approfittarne per parlargli e lo aspetta in portineria: ha una cosa importante da dirgli. De Maio sta diventando un eroe per l’opinione pubblica: forse non doveva interrompere le sue ricerche. Ma il magistrato lo rassicura: con questo attentato, vero o falso che sia, De Maio è entrato ufficialmente nell’indagine, dunque può indagare e trovare qualcosa per metterlo con le spalle al muro.

Angela prova a parlare con Arianna ma la ragazza si sfoga, non accorgendosi che il marito sta ascoltando ogni cosa: Andrea non ha mai voluto un figlio da lei, per questo si comporta così.

Più tardi, complice un appostamento per lavoro, Arianna e Andrea si ritrovano da soli.

Giorgio (Stefano Davanzati) ha un imprevisto sul lavoro e deve correre in azienda, rinunciando al pranzo organizzato da Marina.

In portineria, Filippo e Serena parlano della relazione tra Marina e Giorgio, non accorgendosi della presenza di Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli).

Andrea affronta Arianna: lei non vuole un figlio da lui, vuole solo prendersi una rivalsa nei confronti della vita dopo la sua malattia. Ma queste parole feriscono la ragazza che esce dalla macchina e va via piangendo.

Michele si presenta fuori dall’ospedale per assistere all'uscita di De Maio e a stento si trattiene ascoltando le dichiarazioni del commissario di polizia rilasciate ai giornalisti.

Parlando dei problemi economici dell’azienda di Giorgio, Marina dice volerlo aiutare ma finisce per litigare con Filippo: suo zio ha una dignità e non scenderà a patti con suo padre. Ma Marina capisce che c’è ben altro: il ragazzo teme che Giorgio possa uscirne ferito da questa storia.

Andrea torna a casa, ma Arianna non è neanche lì. La ragazza nel frattempo si è rifugiata in ospedale, nel reparto di oncologia, a ripensare alla sua malattia e alle parole del marito.