Un posto al sole: riassunto della puntata 3451, in onda il 12 marzo su RaiTre
marzo 13, 2012
Filippo è a Bologna per incontrare Carmen. Roberto è ansioso di conoscere il risultato del test di paternità. Manuela rischia di farsi scoprire da Nico.

Manuela, nelle vesti di Micaela, è alla terrazza per badare a Bianca. Mentre Nico e Angela rientrano in casa, la ragazza si fa male alla caviglia, e i due fratelli Poggi la soccorrono.

Intanto Ferri, nervoso perché non ha notizie del figlio, spinge Greta a recarsi al laboratorio di analisi per il prelievo utile al test di paternità.

Nico accompagna Micaela (ovvero Manuela) a casa e per poco non scopre la sua recita: i due ragazzi vengono raggiunti in casa da Serena che non ha idea di cosa la sorella stia combinando, ma è disposta a coprirla. Rimaste da sole, Manuela le spiega che per ottenere il lavoro ha finto di avere una sorella gemella, Micaela appunto, dall’aspetto più serio e perfetta come babysitter. Serena non le nasconde la sua disapprovazione.

Intanto, a Bologna, Filippo viene a sapere che Carmen è fuori città.  Telefona poi al padre e gli comunica di trovarsi fuori Napoli e la sua decisione di non voler sottoporsi all’intervento di trapianto, almeno non alle sue condizioni. Questo aumenta la preoccupazione di Ferri: il figlio infatti rischia danni seri alla salute saltando la dialisi.

Passeggiando per Bologna, il giovane Sartori cerca di fermare un ladro di biciclette colto in flagrante ma scopre con sorpresa che questi non è altro che suo cugino Tommaso.

Roberto invita Marina a salire a casa. La donna ancora una volta cerca di capire quali siano le sue intenzioni con l’ex moglie. Di ritorno dal laboratorio di analisi, Greta li trova in casa e i due amanti le riservano il solito freddo trattamento.

A pranza con Tommaso, Filippo ammette con il cugino il motivo per cui si trova a Bologna: rivedere la sua ex moglie.