Ultimo 4- L’occhio del falco: anticipazioni e trama seconda puntata dell’8 gennaio 2013
gennaio 7, 2013
Ecco alcune anticipazioni sulla seconda imperdibile puntata di Ultimo 4, in onda martedì 8 gennaio alle ora 21.10 su Canale 5.

Ultimo è stato trasferito al Noe, il nucleo ecologico dei Carabinieri, poco dopo gli arriva la convocazione come imputato al processo di Palermo per non aver perquisito il covo di Partanna, dopo la sua cattura.

Le indagini gli hanno fatto incontrare il piccolo Diego Ultimo incontra Diego (Lorenzo D’Agata), un bambino la cui mamma Francesca (Alessia Barela) è legata al mafioso Toto’ Murace (Ivan Castiglione), coinvolto nel traffico di rifiuti tossici!

Ultimo, conscio dei pericoli che l'indagine comporta, decide che è meglio affidare il piccolo Diego alla nonna, ma la situazione già di per sé tragica precipita quando la moglie di Fulvio perde il bambino che porta in grembo a causa dei veleni con cui Polimeni sta avvelenando impunemente la zona!

Ultimo riesce a scoprire che il boss Polimeni (Gerardo Amato) gestisce un traffico di rifiuti tossici.

Il Capitano capisce che è stato il mafioso ad ordinare l'assassinio della madre di Diego.

Il piccolo, nonostante le precauzioni prese da Ultimo, viene rapito ed anche Fulvio viene catturato, che si era infiltrato nel cantiere di Polimeni.

Nel frattempo, Ultimo intercetta un carico di rifiuti gestito da Polimeni, decide di andare da Murace e lo affronta per convincerlo a tradire Polimeni e liberare così Fulvio.

 

Fortunatamente, gli uomini del nucleo ecologico di Ultimo riescono a bloccare il carico di rifiuti, mentre tocca al Capitano trovare il covo e liberare Fulvio fatto prigioniero.

Ma nel covo non c'è Fulvio, ma solo un cadavere carbonizzato, sarà quello dell'amico?

Ultimo scopre dove è nascosto il bambino, ma Murace da vigliacco si fa scudo con Diego, vuole ucciderlo, ma Ultimo lo ferma dicendogli che Diego è suo figlio.

La notizia turba profondamente Murace, che decide di pentirsi e di denunciare i crimini di Polimeni.

Polimeni però gioca l'ultima carta: ha legato Fulvio ad una diga e lo ha circondato di dinamite pronta a esplodere. È una corsa contro il tempo per salvare l'amico e mettere Polimeni in manette!