Touch: 1×10 – “Tessellations”
maggio 23, 2012
Decima puntata di Touch, Martin riequilibrerà dei torti e aiuterà molte persone, nel frattempo si farà sempre più chiarezza sul destino di Jake. “Merce di contrabbando”, trasmesso il 22 maggio su Fox! Siamo tutti connessi!

La voce di Jake ci guida anche questa puntata di Touch, ci mostra come ogni cosa abbia un suo posto, una ragione d’essere. La simmetria è la legge dell’Universo che guida e regola ogni aspetto dell’esistenza.

Tutto quello che può apparire imperfetto o fuori posto, alla fine, trova sempre il modo di collocarsi esattamente nel posto che gli spetta, regolato da forze invisibili, leggi matematiche, che solo Jake è in grado di vedere.

Ma per fare in modo che tutto si risolvi, non si può solo aspettare, si deve agire. E lo fa Martin, per risolvere il problema dell’affidamento di Jake, decide di incontrasi con la zia del bambino, Abigail e spiegarle che loro non possono essere in lotta, ma devono unirsi per il bene di Jake.

La prega di aiutarlo affinché il caso di Jake sia riaffidato a Clea e di stargli vicino nei momenti difficili della valutazione.

Tutto ha un suo perché e allora i container che Jake fa vedere a Martin, il cugino di Abraham, gli scaricatori di porto in difficoltà sono tutti legati da dei fili invisibili che Jake cerca di far vedere a Martin, attraverso l’unico linguaggio che è disposto ad utilizzare, i numeri.

2545, il numero che Jake scrive sulla lavagna a completamento della sequenza di Amelia, ritorna più volte, infatti è il numero della nave da carico che trasporta merce di contrabbando che degli scaricatori di porto, aiutati da Martin, vogliono recuperare per risollevare le sorti economiche di uno di loro, licenziato e con la moglie malata.

A questo si lega il destino di due giovani, divisi dall’odio dei loro popoli, che si amano e vorrebbero stare insieme. Il caso, o chi per lui, vuole che il ragazzo sia il cugino di Abraham e che la ragazza abbia un fratello che ha un messaggio da mandare allo zio in America, l’uomo che Martin ha involontariamente sostituito.

9808 è 2545!  Dentro il container non c’è merce rubata, ma profughi che vengono liberati da Martin e dagli altri. Non tradendo se stesso, lo scaricatore di porto riesce ad riottenere il lavoro e a rimanere onesto. Un torto è stato riparato, il dolore di Jake è stato alleviato, con un atto di fede: perché a volte è l’ultima cosa che rimane.

Abraham getta luce su alcuni test che vengono sottoposti in modo ossessivo a Jake, da parte della direttrice dell’istituto. Sono test con i dodecaedri, che erano stati somministrati anche ad Amelia, prima che i danni al cervello diventassero troppo estesi. Il capo di Clea cerca dir capire se Jake è uno dei 36 giusti, in grado di sentire il dolore e di agire per rimettere tutto a posto. Ma Clea scopre qualcosa di molto più inquietante, dietro questi test c’è proprio la zia Abigail.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv