The River: il nuovo successo paranormal di Oren Peli
febbraio 28, 2012
Il creatore del film horror "Paranormal Activity" è pronto a sconvolgerci con una serie televisiva: "The River" , un falso documentario, ambientato nella Foresta Amazzonica in cui la macchina da ripresa è l'unico strumento che potrà svelare i misteri legati alla scomparsa del Dottor Emmut, noto esploratore.
Oren Peli, regista e produttore cinematografico, debutta nel mondo del cinema con Paranormal Activity, un film horror di gran successo con un incasso pari a 192 milioni di dollari. Peli aspira nuovamente alla popolarità, ma questa volta con una serie tv: The River. Cambia la location ma la tecnica è sempre la stessa: mockumentary, “falso documentario”, attraverso il quale si svilupperà il telefilm, creando maggiore suspense, paranormale in un’inquietante Rio delle Amazzoni. Il Dottor Emmet Cole, famoso ricercatore e conduttore di una trasmissione televisiva naturalistica, si è eclissato insieme alla sua troupe in una missione nella Foresta Amazzonica. Dopo sei mesi di agonia, Tess è convinta che suo marito Emmet sia ancora vivo. Organizza una squadra di ricerche, coinvolgendo il figlio Lincoln, il quale ha un rapporto ostile con il padre. Il viaggio della speranza presenterà dei colpi di scena: il loro cammino sarà inibito dalla presenza di esseri soprannaturali, come fantasmi, spiriti desiderosi di sangue. La nuova serie televisiva è un susseguirsi di colpi di scena e adrenalina pura, una giungla che presenta infinite sorprese e nulla appare per com’è. The River viene trasmessa in America dal 7 febbraio, serie prodotta per la prima volta  dalla Disney; in Italia la serie paranormal esordirà su SkyUno dal 1 marzo.