The New Normal: la nuova serie gay censurata
agosto 28, 2012
L'America è un grande Paese, ma non tutti gli stati si sono rivelati aperti al cambiamento e moderni e anche le serie tv ne fanno le spese.

Si è riunito il Tribunale della Santa Inquisizione per una nuova serie che racconta le vicende di una coppia di gay che cercano di avere un bambino, grazie all'aiuto di una madre surrogata.

The New Normal, questo è il nome della serie incriminata, è una comedy che mette in risalto la naturale evoluzione che sta subendo il nucleo familiare.

Una realtà davvero molto diffusa non soltanto negli State, ma la storyline ha fatto storcere il naso alla KSL-TV, una rete affiliata alla NBC che trasmette nello Utah, ha deciso di togliere la serie dai propri palinsesti perché considerata immorale e inappropriata.

La KSL-TV è di proprietà della Church of Jesus Christ of Latter-day Saints e non è nuova a manovre di questo tipo, infatti, lo scorso anno ha boicottato la serie The Playboy Club.

Ma ciò che stona è che accoglie senza problemi nei propri palinsesti Law & Order che parla di stupri e di omicidi di bambini e Hannibal, come ha sottolineato Ellen Barkin, una delle attrici dello show.

La Barkin si è messa alla testa di un movimento mediatico e social di protesta contro la decisione del network. Secondo quanto riportato sul Salt Lake Tribune, la KUCW sta pianificando la messa in onda della serie nei week-end.

Lo show arriverà sugli schermi della NBC l'11 settembre 2012.