The Killing: anticipazioni e trama episodio 2×06 “Openings” del 9 maggio 2012 su Fox Crime
maggio 8, 2012
Il mistero sull’omicidio di Rosie Larsen si fa sempre più fitto, a metà della seconda stagione molti misteri sono lentamente venuti a galla. Nel sesto episodio di The Killing, seconda stagione, Linden e Holder sono gli unici che vogliono scoprire la verità.

The Killing, seconda stagione, è arrivata alla sua sesta puntata, dal titolo “Openings”. In questo nuovo episodio sarà fatta ancora più luce sul caso, ma molte domande rimangono senza risposta, prima tra tutte che ruolo ha svolto la zia Terry Marek nella sparizione della nipote?

A inizio episodio, veniamo a scoprire dettagli interessanti sulla vita di Terry. Sapevamo già che aveva lavorato come escort al Beau Soleil, ma nulla era trapelato, fino a questo momento, della sua relazione che tenta, in ogni modo di tenere segreta, con il padre di Jasper, che è intenzionato a chiudere la storia.

A questo punto, tutto assume un’ottica diversa, anche l’avvicinamento tra Stan e Terry deve essere visto sotto un’altra luce, forse è solo una manovra della donna di sviare ancora di più i sospetti o è un reale e genuino avvicinamento?

Quel che è certo è che Terry è collegata con al famiglia Ames, guidata da un capofamiglia che cede volentieri alle lusinghe della carne, un figlio che non riesce a combinare nulla e una moglie che accetta di buon grado le scappatelle del marito, sapendo di poter averne un tornaconto.

Ci continuiamo a chiedere: chi è il vero padre di Rosie? In questo episodio, scopriamo che esce dalla rosa dei sospettati il signor Ames perché era con la moglie a fare un viaggio, ma non possiamo ancora dichiararlo innocente, perché lui si trovava sulla limousine nera che ha spaventato Rosie Larsen.

Scopriremo che David è il nome del padre di Rosie, attraverso una lettera, ma non è ancora chiaro il collegamento con l’omicidio della ragazza.

Intanto, parallelamente, continua la storia Richmond. Il politico, spronato da Jamie, recupera tutta la sua forza e determinazione. Rilascia un’intervista in tv e dice che non ha avuto neanche un momento di sconforto, quando, invece, noi sappiamo che i primo giorni per lui sono stati terribili. Ritorna nella sua squadra anche Gwen, che prima era stata scacciata da Darren.

Degno di nota è la scoperta, apparentemente insignificante, che fa Linden: il posacenere e le sigarette fuori dalla finestra di Rosie, che con ogni probabilità, la ragazza utilizzava per fumare di nascosto. L’inquadratura ci suggerisce che forse Rosie ha visto qualcosa nella baia mentre era alla finestra.

Il finale dell’episodio rimette tutto in gioco, sul frigo dell’appartamento di Linden viene attaccato il disegno di un vecchio caso. Linden può fare affidamento solo su Holder, sicuramente i due detective sono pedinati, qualcuno segue le loro mosse, depistandoli o aiutandoli, ancora non è chiaro. Quello che è certo è che Linden non vuole che la vicenda di Rosie diventi un caso irrisolto.

Guarda il video!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv