Terra ribelle 2: riassunto terza puntata del 29 ottobre 2012
ottobre 30, 2012
Il 29 ottobre è andata in onda la terza puntata di Terra Ribelle, seconda stagione! Andrea e il colonnello sono ancora nel deserto,mentre il lingotto finisce nelle mani di Elena: quel simbolo non è uguale al disegno fatto dal professore prima di morire?

Andrea e il colonnello D’Arco sono ancora bloccati nel deserto, sempre più in difficoltà!

La notizia della loro iniziativa raggiunge l’orecchio del Generale, che è pronto ad accoglierli. La sua cattiveria è ben nota ai bambini che lavorano nella sua miniera.

È un uomo senza scrupoli che mette sempre davanti i propri interessi, schiacciando la vita dei piccoli lavoratori: non esita a testare il nuovo esplosivo mentre il piccolo Panchito è ancora nelle grotte.

A nulla servono le protesta del frate, che si prende cura dei piccoli, per fortuna, il bambino esce vivo dalla trappola mortale.

Nel frattempo, a Belgrano Elena insegna a Isabella a leggere e scrivere. La situazione è resa tesa dall’ingerenza della suocera Augusta (Marina Giulia Cavalli), che tenta in ogni modo di gettarla tra le braccia di Nico (Edgardo Marchiori). Le vere intenzioni di Nico si manifestano in fretta: vuole Isabella e le sue terre!

A Sarmiento, il dott. Stocchi (Walter Rey) collabora sempre di più con il dott. Tonelli (Alessandro Bertolucci) che ha salvato la vita di suo cognato, ma si teme una epidemia di tifo! Tonelli torna in paese con Elena, sempre più intenzionata a scoprire la verità su Carlos e la moglie.

Chiara e il tenentino Edoardo vanno al circo del Capitan Italia per chiedere spiegazioni  sulla sua vera identità. Anita li depista, ma rimasta sola con lui, la donna chiede a Lupo il perché del viaggio in Argentina e  lui confessa di essere alla ricerca di persone alle quali tiene moltissimo.

Infatti, Lupo, mentre gioca a poker nella taverna di Carlos, chiede notizie dei genitori di Giulia: sul tavolo da gioco viene posto un lingotto d’argento marchiato col simbolo dell’Unicorno!

Alla fine, il lingotto finisce nelle mani di Elena: quel simbolo non è uguale al disegno fatto dal professore prima di morire? La donna allora si rivolge a Lord Graves!

Nel frattempo, nel deserto, i due uomini si sfidano per l’amore di Elena! Alla fine, Andrea decide di continuare il suo cammino da solo verso il Forte.

Anche Iacopo si avvia verso il Forte, durante il cammini incontra una india e le confessa tutti i suoi turbamenti. La donna si chiama Painè, Pelle di Luna, figlia di un’occidentale rapita da Salineros e del capotribù della zona. Da quel momento i due diventano compagni di viaggio!

Intanto, il Generale dà l’argento in cambio dell’esplosivo per alimentare la sua arma segreta, una mitragliatrice, per sterminare gli indios e formare un nuovo stato. Prima devono scoprire il percorso segreto per raggiungere il loro accampamento.

Intanto, Lucio, fuggito con l’acqua di Andrea e del colonnello, viene rapinato da Attilio, il capo dei Salineros: i due hanno un conto in sospeso!

Tonelli e Stocchi si preparano a gestire l’epidemia, mentre Sara manda bigliettini al dottore italiano, confessandogli il proprio amore!

Andrea rischia di morire nel deserto, mentre Iacopo decide che è il momento di morire, ma l’intervento di Painé risolve la situazione.

A salvare Andrea dalla disperazione è il ritrovamento di una gamba della bambola di Giulia, lasciata dalla bambina!

Il Colonnello D’Arco riesce a trovare Andrea nel deserto, non ascoltando le proteste di Andrea il Colonnello riporta indietro l’uomo!

Nel frattempo, Giulia intanto viene mandata a lavorare in miniera, e  con gli altri bambini cerca di scavare cunicolo verso la libertà.

Alla fine, I Marsili cercano di scuotere le coscienze di Sarmiento per avere aiuto nella ricerca di Giulia, così si organizza una nuova spedizione! Anche Lupo è diretto con con Anita, oltre la frontiera.

Mentre, Isabella parla con Andrea, ma i due sembrano molto confusi riguardo i loro sentimenti!

Chiara, per stare vicina ad Edoardo, dice di voler partire per la ricerca, il tenentino le chiede la mano, ma lei fugge via!

I Salineros, allertati dal Generale, rapiscono Elena e feriscono Andrea: la carovana decide di tornare indietro per curarlo, mentre Isabella sembra disperata alla notizia della sua possibile morte. Elena riesce a liberarsi e a fuggire, viene trovata da Painè, che la porta al suo villaggio.