Terra ribelle 2: riassunto quarta puntata del 5 novembre 2012
Terra-ribelle-2-riassunto-quarta-puntata-5 novembre-2012
novembre 6, 2012
Ecco quello che è successo nella quarta puntata della seconda stagione di Terra Ribelle, in onda il 5 novembre 2012!

Elena riesce a fuggire dai suoi carcerieri e viene accolta dagli indios del villaggio di Painé.  Gli indios la curano e l’aiutano a rimettersi in forze per continuare le ricerche della figlia!

La bambina lavora nella miniera d’argento dello spietato Generale Alfredo Malagridas , che vuole trasformare Forte Desesperados in una vera e propria ‘repubblica’ indipendente, attraverso gli introiti della miniera e l’esplosivo della Compagnia dell’Unicorno.

Intanto Andrea (Rodrigo Guirao Diaz), ferito gravemente durante il rapimento di Elena, rischia la vita.

Ma non è solo, al suo fianco c’è Isabella Puccini (Luz Cipriota), Chiara (Giulia Elettra Gorietti), il dott. Tonali (Alessandro Bertolucci) e il colonnello Alberto Dell’Arco (Michel Noher), tutti in pena per la sua vita.

Nel deserto Lupo e il suo circo si imbattono negli Indios che proteggono il villaggio: con loro ci sono Painé ed Elena, che lo riconosce.

Lupo chiede subito notizie di Andrea, ma Elena lo crede morto. L’uomo, credendo alle parole di Elena, è pronto a vendicare Andrea e a cercare la bambina, che Elena crede sia stata rapita da Iacopo.

Intanto, Elena capisce che Painé conosce il presunto rapitore e le chiede di portarla da lui!

I tre raggiungono il Nido del Condor: Iacopo non c’è, ma Lupo trova una Bibbia. Iacopo torna dalla caccia e trasale ritrovandosi davanti Lupo, che credeva di aver ucciso ma che si è salvato grazie a una pozione .

Elena accusa l’uomo di rapimento, ma l’uomo nega tutto e non diche che il Frate gli ha scritto che Giulia è al Forte.

Iacopo cerca di scappare ancora una volta, non prima di aver chiesto perdono a Elena, che gli gira le spalle.

Nel deserto Iacopo si imbatte in Lucio, che vaga nel deserto senz’acqua e cibo. Iacopo non lo uccide, ma lo lascia in balia di se stesso.

Iacopo decide di tornare al Nido del Condor per rivelare a Elena che la bambina è al Forte e così fa, mettendoli al corrente del piano di Malagridas.

A Sarmiento, intanto, si alterna il dolore per le vittime del tifo ai preparativi per la festa del Santo Patrono.

Il dott. Stocchi è sempre più geloso di Sara. La ragazza balla con Tonali: lei vuole tornare in Italia con lui. Intanto, Chiara ed Edoardo si fidanzano. Dell’Arco, intanto, aspetta ancora una risposta ‘ufficiale’ dal Forte sulla richiesta di una scorta. Il generale alla fine, per tenerlo sotto controllo, decide di accontentarlo, promettendo a Luisa, la vera colpevole del rapimento di Elena, di tenerlo sotto controllo.

Isabella non riesce a resistere all’impulso di baciare Andrea, ma lui la scambia per Elena. La donna annulla le nozze con Nico, che tenta di uccidere Andrea, ma finisce lui per essere sotto il tiro dell’uomo, ma non lo uccide.

Per ottenere l’aiuto del suo villaggio nella ricerca di Giulia, Painè dice al padre di voler sposare Iacopo, che potrà iniziare una nuova vita e porta a termine la prova della cascata!

Alla festa Sara e Tonali lasciano libero sfogo alla loro passione, ma l’uomo la usa e l’abbandona e la donna vuole uccidersi per il dolore.

Una lettera cifrata informa Dell’Arco che un nuovo carico di esplosivo è in viaggio dall’Italia. Le indagini del colonnello e del tenente a Sarmiento agitano il sergente: i due carabinieri vengono per a sapere che Carlos telegrafa spesso in Italia a Lord Graves.

Intanto, Lucio riesce a raggiungere il Forte e ad entrarci nascosto in un carro, mentre con l’aiuto di Painè, Iacopo Lupo ed Elena raggiungono le mura e vedono Giulia in mongolfiera accanto al Generale, che si sta affezionando alla bambina.

A Elena e a Lupo, invece, serve un’idea per entrare nel Forte: il circo! Intanto, Andrea si è ripreso e vuole partire, ma viene trattenuto da Isabella!

Artiglio e i suoi Salineros hanno l’incarico di rapire il Principe, ma Andrea e Isabella decidono che bisogna vendere cara la pelle.

Mentendo, un bandito fa credere ad Andrea di aver violentato Elena prima di ucciderla. Isabella e Andrea si abbracciano, mentre arriva a Sarmiento la scorta per Andrea, guidata dal braccio destro del generale, Ortega.