Terapia d’urto: 1×06 – “Sognare ad occhi aperti”
maggio 29, 2012
Dani è alle prese con un altro paziente molto particolare, mentre T.K. scopre che potrebbe essere padre! Sesto appuntamento con Terapia d’urto!

La sesta puntata di Terapia d’urto (Necessary Roughness), dal titolo “Sognare ad occhi aperti”, ha avuto come protagonista un skeater, Tyler, che fa dei sogni così vividi da rischiare di farsi male durante la notte.

Tyler, che tra qualche giorno dovrà fare a Las Vegas un’importante esibizione per il lancio del suo nuovo videogioco, si rivolge alla dottoressa Dani Santino e le racconta i suoi sogni. Sogna spesso di precipitare. La dottoressa cerca di scoprire se ci sono stati dei traumi reali, cadute effettive che possono essere alla base degli incubi.

Ma il ragazzo ribadisce che è abituato alle cadute e non lo spaventano, quello di cui ha terrore sono i suoi sogni, ha paura di andare a dormire e non risvegliarsi più.

Dani diagnostica in Tyler dei terrori notturni, squilibri chimici nel cervello che spingono il paziente a svegliarsi terrorizzato, alla base può esserci una componete genetica. Infatti, Tyler racconta che il padre era un alcolizzato e aveva problemi con la rabbia ed era morto quando lui aveva sedici anni.

Per la seduta successiva, Dani sceglie di usare l’ipnoterapia con lo scopo di far finire i sogni di Tyler in modo positivo, dicendo che l’atterraggio sarà morbido e che non deve aver paura. La cosa sembra funzionare, infatti, il giovane dice alla dottoressa di aver ripreso a dormire bene.

Dani si accorge che Tyler sembra paranoico, ossessionato dai manager che vogliono derubarlo della sua società. Tyler vuole dimostrare che le sue preoccupazioni sono fondate, perciò invita Dani ad un allenamento nella palestra della sua società, la TYPX, dove sono presenti anche gli investitori.

Intanto, Zoey, la moglie di Tyler, racconta a Dani che il marito ha fatto cattivi investimenti e ha perso molti soldi, questo potrebbe essere il fattore di stress che ha dato inizio agli incubi. Tyler fa una dimostrazione e cade e quando si rialza non ci vede più, è stato colto da cecità momentanea causato dallo stress e delle emicranie.

Dani vorrebbe capire ogni aspetto della sua condizione emotiva quando sono iniziati i sogni, ma Tyler non sembra più disposto a collaborar e va via infuriato.

Nel frattempo, Dani è alle prese con le pratiche del divorzio, il marito vuole tentare un avvicinamento e gioca le sue carte alla festa organizzata dal loro vecchio liceo, se Dani all’inizio sembra cascarci alla fine gli rifila un bel due di picche.

Ma qui ha l’insight! Il giorno dopo va a parlare con Tyler e gli spiega che è affetto da un disturbo bipolare, maniaco depressivo. Alterna momenti di euforia a depressione e l’impulsività, le emicranie e i terrori notturni completano il quadro. È genetico, ereditato dal padre che non ha avuto le cure a differenza del figlio. Con dei dosaggi di farmaci, Dani sarà in grado di bilanciare gli umori di Tyler.

Intanto, una donna perseguita T.K. all’inizio sembrava una stalker perché si era introdotta nella sua casa  per rubargli lo spazzolino. In realtà, la donna dice al ragazzo di essere padre di suo figlio. La situazione crea caos un po’ per tutti. T.K però va a parlare con la ragazza e incontra il bambino, Davin, accentando di fare il test di paternità che risulta negativo. Solo Dani intuisce negli occhi del giovane T.K. dispiacere per non essere il padre del bimbo.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv