Squadra antimafia – Palermo oggi 4: riassunto sesta puntata 22 ottobre 2012
ottobre 23, 2012
Tanti colpi di scena nella sesta puntata di Squadra antimafia - Palermo oggi 4. Ecco cosa è successo!

Palladino (Ludovico Vitrano) e la Leone (Greta Scarano) si precipitano a casa di Calcaterra dopo l'esplosione: Domenico (Marco Bocci) e Rosy (Giulia Michelini) escono feriti dall’attentato ma vivi. Nerone però riesce a sfuggire a Pietrangeli (Giordano De Plano).

Domenico ordina a Gaetano di portare via Rosy e nasconderla nel suo garage, prima dell’arrivo della polizia.

Intanto tutti i boss appartenenti al Comitato vengono identificati. Rosy suppone che chi li ha fatti fuori voglia uccidere anche lei: c’è qualcosa di personale sotto. Devono concentrarsi allora su quanto accaduto prima che quei boss espatriassero e cambiassero identità.

Ma alla Duomo scoprono che non sono i soli a voler trovare chi adesso possiede la lista: De Silva (Paolo Pierobon) e i fratelli Mezzanotte sono determinati quanto loro a trovare chi si nasconde dietro questi omicidi.

Ilaria (Serena Iansiti) è decisa a liberarsi di Rosy: è l’unica che può risalire a lei.

Dante Mezzanotte (Andrea Sartoretti) dice a De Silva di non volere più i soldi della lista né vuole avere più a che fare con lui. L’uomo si rivolge allora ad Armando (Massimo De Santis).

Domenico scopre che nel 1987 il Comitato si riunì per l’ultima volta all’hotel Degli scacchi. Poi il padre di Rosy fu ucciso dai corleonesi appena uscito dal carcere 5 anni dopo, mantre gli altri fuggirono all’estero. Il questore Licata, che ai tempi della retata era un agente, racconta a Domenico di quella sera.

Dalle foto del dossier di Licata, Rosy riconosce Totò Alimeni, che ai tempi era solo un cameriere dell'hotel, e che quindi non è stato coinvolto nella retata. Adesso è pentito e lei sa dov’è.

Intanto, al Lido dell’hotel Degli Scacchi, Ilaria ordina a Nerone di scavare.

Mentre Calcaterra e l’Abate sono per strada per raggiungere Alimeni, Armando e De Silva sono già lì: hanno avuto il nome da Varallo, un mafioso appena uscito di prigione. Grazie all’aiuto di Rosy, Domenico fa scappare De Silva e Armando.

Alimeni ripete a Rosy e Domenico quanto già raccontato a De Silva: quella sera di venti anni fa, il cassiere del Comitato, Carmelo Abate, venne ucciso all’hotel Degli Scacchi. Sua figlia vide tutto e poi fu portata in convento. Si chiamava Ilaria. Rosy allora capisce tutto.

Nel frattempo, Pietrangeli e Palladino scoprono da un video amatoriale che Nerone, dopo aver lasciato la moto, è salito sulla macchina di Ilaria La Viola.

Francesca fa da scorta a Nobile (Tommaso Ramenghi), ma riceve una telefonata dalla Duomo: forse sanno chi ha ucciso la Mares.

Dopo il blitz a casa di Ilaria, l’Abate si rivela al questore Licata. Ma che fine ha fatto il cadavere di Carmelo Abate? Deve essere ancora al Lido.

Nel frattempo Ilaria e Nerone lo hanno trovato. Ma arrivano De Silva e Armando con i loro uomini che riescono a portarli via, proprio sotto il naso della Duomo. Interrogato da Dante e Armando, Nerone dice loro che Ilaria non lavora da sola. C’è qualcuno dietro di lei.

Nel frattempo, Francesca è a casa di Nobile. Il ragazzo riceve una telefonata sul satellitare: è Dante che lo riconosce e capisce che c’è lui dietro Ilaria.

Palladino intanto scopre che Ilaria non è stata portata in convento da sola, ma che aveva un fratello. Francesca capisce subito che si tratta di Umberto.

Dopo aver portato Rosy in ospedale da suo figlio, Domenico la porta a casa di Claudia. Qui trovano il video che la Mares (Simona Cavallari) stava registrando per Domenico:: il bambino che stava aspettando non era suo.

Leggi le trame delle puntate precedenti!

Guarda le foto del cast!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv