Squadra antimafia – Palermo oggi 4: riassunto prima puntata 10 settembre 2012
settembre 11, 2012
Tante emozioni nella prima puntata di Squadra antimafia - Palermo oggi 4. Ecco cosa è successo!

Domenico Calcaterra (Marco Bocci), Sandro Pietrangeli (Giordano De Plano) e Luca Serino (Francesco Mandelli) sono a Termini Imerese in attesa del treno intercity per Palermo: devono prendere Don Ninuzzo, mentre Claudia Mares (Simona Cavallari) e Gaetano Palladino (Ludovico Vitrano) sono collegati dalla Duomo.

Non appena il treno è in stazione, gli uomini della Duomo salgono a bordo controllando vagone per vagone. Ed ecco che Rosy Abate (Giulia Michelini), alla Duomo per volere della Mares, riconosce uno della famiglia dei Lo Pane che deve essere in viaggio con il boss. Ma qualcuno li precede: un killer travestito da controllore fa fuori Don Ninuzzo e gli uomini che sono con lui e colpisce anche Serino prima di scappare.

Serino muore e il killer fugge facendo perdere le sue tracce. Poi raggiunge Dante Mezzanotte (Andrea Sartoretti), il mandante dell’omicidio.

Alla Duomo, intanto, arriva Francesca Leoni (Greta Scarano) dall’antidroga di Roma: da dove cominciare? Chi ha assoldato uno specialista per ammazzare Don Ninuzzo? Le indagini si concentrano sui fratelli Mezzanotte, gli unici parenti del boss. Ma qual è la ragione di questo omicidio? Ed eccoli i fratelli, Dante e Armando (Massimo De Santis).

Calcaterra e la Leoni si presentano così a casa dei Mezzanotte per una perquisizione ma i due fratelli dicono di non avere più contatti con lo zio da quando erano bambini.

Quando Domenico rientra a casa è già mattina. Claudia non ha chiuso occhio e si sente in colpa per la morte di Luca: doveva esserci lei su quel treno.

Claudia va a trovare Rosy in carcere sperando di convincerla a collaborare con la giustizia, ma l'Abate non ne vuole sapere: gli Abate non si pentono. Tornata nella sua cella, Rosy non è più da sola: c’è una ragazza con lei, Ilaria (Serena Iansiti), ex escort in carcere per aver ammazzato un uomo.

Dopo una settimana dalla morte di Luca, l’unica cosa che la Duomo ha scoperto che è che il killer non è uno del clan dei Mezzanotte, ma un professionista. Ed eccolo il killer, con i fratelli Armando e Dante: deve prendere un altro uomo, ma lo vogliono vivo. Poi Armando dice al fratello che deve tornare in città: è arrivato un carico di droga da piazzare.

Ed eccolo Armando con i suoi nel loro laboratorio. Sandro, che ha estorto l’informazione ad uno spacciatore, si trova sul posto e, con Francesca e Domenico, fanno irruzione. Purtroppo però sono costretti a rilasciare Armando che, al momento del blitz, si trovava fuori dall’edificio.

Nel frattempo, il killer trova Turiello, l'uomo che Dante gli hanno ordinato di rapire e uccide le sue guardie. Per Pietrangeli e Calcaterra si tratta dello stesso killer che ha ammazzato Don Ninuzzo: i Mezzanotte vogliono sapere qualcosa che solo Turiello sa. Ma cosa?

Claudia intanto si prende cura di Leonardo, il figlio di Rosy e Domenico le propone di adottarlo.

Calcaterra viene chiamato nel carcere di massima sicurezza di Palermo per De Silva (Paolo Pierobon): l’uomo dice di lavorare per i servizi segreti e che si stava infiltrando nel clan degli Abate. In realtà ha un tumore al cervello che gli ha causato disturbi di personalità: questo potrebbe essere un attenuante per i crimini che ha commesso e lui potrebbe essere trasferito in un manicomio.

Claudia viene a sapere che Leonardo è affetto da leucemia acuta, probabilmente a causa di sostanze tossiche con cui è entrato in contatto: ha bisogno di un trapianto di midollo e solo la madre può aiutarlo. E Rosy acconsente: presto sarà trasferita in ospedale. Deve però mantenere il segreto assoluto in carcere.

Turiello intanto, sotto tortura, fa il nome che i fratelli Mezzanotte vogliono: è Rosy Abate.

L'intervento è andato bene ma ci vorrà qualche giorno per Leonardo per riprendersi. Qualcuno però viene a conoscenza dell’identità della madre e del bambino e comunica la notizia ai Mezzanotte, che adesso sanno come arrivare a Rosy: toccherà ad Armando prenderla, insieme ad altri “picciotti” di Trapani.

Rosy si risveglia dall'anestesia con De Silva, che nel frattempo è stato trasferito in un manicomio, e il medico che lo ha in cura in stanza: l’uomo le parla della lista, sa cosa ha fatto e se ci è arrivato lui, presto anche qualcun altro ci arriverà. Sandro vede De Silva e avverte Calcaterra che si appresta ad ascoltare la registrazione della loro conversazione e capisce: Don Ninuzzo e Turiello erano entrambi membri della commissione, entrambi custodi di un segreto: la lista Greco, quella che hanno sequestrato all‘Abate durante il suo arresto. Rosy forse ha nascosto un pezzo della lista e Don Ninuzzo e Turiello lo sapevano.

Armando e i suoi uomini si preparano ad agire: travestiti da medici e infermieri, si introducono in ospedale in cerca di Rosy e riescono a portarla via. Durante la sparatoria, Claudia ha un incidente nel tentativo di fermare con la sua auto un killer che spara contro Domenico e rimane ferita.

Guarda le foto del cast!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv