Spartacus La Vendetta: 2×02 – “Sacrificio agli dei”
maggio 24, 2012
Niente riesce a fermare i guerrieri di Spartacus, che aumentano le loro file, liberando schiavi dalle ville romane. Nel frattempo, Glabro cerca di stringere alleanza con Seppius. “Sacrificio agli dei”, secondo episodio, trasmesso il 23 maggio su SkyUno.

Nel secondo episodio di Spartacus La Vendetta, dal titolo “Sacrificio agli dei”, abbiamo scoperto qualcosa in più sul passato di Enomao: quando era solo un ragazzo è stato comprato da Tito Battiato, colpito dalla forze e determinazione del giovane guerriero.

Parallelamente assistiamo a ciò che sta accadendo ad Enomao, che combatte in una squallida arena, intenzionato, sembra, a farsi uccidere.

Nel frattempo, Glabro continua le ricerche di Spartacus e dei ribelli, ma con scarsi risultati. Tra l'altro non può disporre di un numero sufficiente di uomini perché Seppius ha reclutato tutti quelli disponibili. Glabro non vuole cedere, abbassandosi a chiedere aiuto a colui che sembra molto più organizzato di lui.

Improvvisamente, arriva Lucrezia che vaticina di dover fare un rito di purificazione delle casa per ingraziasi gli dei e propiziare la cattura di Spartacus. Glabro ordina ad una riluttante Ilizia di accompagnare Lucrezia a procurarsi tutto ciò che serve per il sacrificio. Al mercato Ilizia incontra Seppia, mentre Lucrezia riceve la visita di un uomo incappucciato che le da un biglietto.

A questo punto, Glabro decide di sfruttare le profezie di Lucrezia a suo vantaggio e di andare a parlare con Seppius, ma il giovane uomo lo deride, rifiutando le sue richieste.

Intanto, Spartacus e i suoi uomini assaltano una villa romana, uccidono tutti i soldati e liberano gli schiavi. Criso si intrattiene, con modi poco gentili, con il padrone per scoprire che fine ha fatto la sua donna, che veniva passata di mano in mano da tutti i signori del luogo.

Il romano confessa di aver abusato della donne, ma di non saper che fine abbia fatto, il gallo lo uccide brutalmente. La sua intenzione è di procedere villa per villa per trovarla.

Spartacus vorrebbe dare fiducia agli schiavi liberati, considerandoli possibili guerrieri, ma i suoi uomini non sono molto felici della cosa.

Mentre Spartacus è in intimità con la sua donna, Tiberio, lo schiavo carnale del padrone, lo aggredisce, ma il Trace riesce a fermarlo e decide di offrirgli un'altra occasione. Nasir, questo è il vero nome di Tiberio, ha l'occasione di rimediare quando un drappello di soldati si presenta alla villa.

Sembra che l'ex schiavo voglia tradire i gladiatori, invece, si comporta in modo molto astuto e permette agli uomini di Spartacus di massacrare i romani.

Intanto, Lucrezia compie il sacrificio, sotto gli occhi di Ilizia che pensa di ucciderla con lo stesso coltello del rituale.

La puntata si conclude con lo stesso uomo incappucciato che salva Enomao da morte certa e lo conduce da Glabro. Le parole di Lucrezia sono molto enigmatiche: “Gli dei hanno accolto la mia preghiera”.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv