“Scelte” è l’episodio 10 della stagione 2 di The Walking Dead
febbraio 28, 2012
E' andata in onda "Scelte", così si intitola la decima puntata della seconda stagione di The Walking Dead. Vari scontri caratterizzano la puntata: come quello tanto atteso tra Rick e Shane, ma anche sul fronte femminile, la tensione aumenta tra Lori e Andrea.
Finalmente siamo giunti allo scontro tra Rick Grimes e Shane, nella decima puntata “Scelte” l’attenzione è indirizzata su di loro. I due leader si ritrovano in uno scontro violento, dove Rick precisa “non sono più un bravo ragazzo” e puntualizza qual’è il suo ruolo all’interno del gruppo. Ed è proprio lui a chiudere Randall nel bagagliaio della macchina, a decidere dove abbandonarlo e se merita ancora di vivere o di essere lasciato in pasto ai nostri cari amici zombies. Durante il rendiconto, i due vengono assaliti dai morti viventi, ma riescono anche questa volta a scamparla liscia, e Shane è costretto a chiedere, in modo patetico, scusa a Rick. Si, perchè in The Walking Dead c’è solo un leader, e di certo non è Shane. Gli scontri non si limitano soltanto ai personaggi maschili, perchè quando c’è in discussione la tua sopravvivenza, ognuno pensa al proprio, diventando così cinici ed egoisti. Non è facile mantenere la mente lucida in questo scenario sconfortante, in cui ti rendi conto che ovunque vai aumenta sempre di più l’attesa che ti separa dalla morte. Anche in casa sale la tensione, Andrea e Lori discutono, perchè proprio secondo quest’ultima preparare da mangiare e fare le pulizie domestiche aiuta a guardare la realtà in maniera positiva, creando un abbaglio di stabilità. Andrea, a mio avviso la protagonista femminile più intrigante della zombie-series, lascia che le cose seguano il loro percorso, permette a Beth di scegliere. In fondo la vita è fatta di scelte.