Ris Roma 3 – Delitti imperfetti: riassunto terza puntata 17 ottobre 2012
ottobre 18, 2012
Ecco cosa è accaduto nella terza puntata di Ris Roma 3 - Delitti imperfetti, in onda mercoledì 17 ottobre 2012.

Il caso Lo Sasso. Orlando Serra (Simone Gandolfo) e Daniele Ghirelli (Fabio Troiano) sono chiamati ad indagare sulla morte di uno spacciatore: ad aver sparato per difendersi è stato il tenente Lo Sasso (Giuseppe Loconsole) dopo un inseguimento. Sul luogo del delitto però nessuna arma. Il tenente è certo di quello che ha visto: Stefano Miglio, così si chiamava il ragazzo, gli ha puntato la pistola ed ha sparato.

Proseguono le indagini sulla banda: Stefano Greco (Alberto Rossi) consegna alla Brancato (Euridice Axen) un profilo di Anita Ciascon: una persona sola, che ha accumulato molta rabbia. Con Pugliese, conosciuto frequentando lo studio di Guidi, deve essere stato un colpo di fulmine.

Ed eccolo il Lupo (Marco Basile), mentre presenta Anita (Serena Rossi) al resto della banda e le consegna la sua maschera: il pavone.

Bartolomeo Dossena (Marco Rossetti) si presenta ai funerali di Giordana, ma la sorella Eleonora lo tiene a distanza: non hanno fatto nulla per proteggerla.

Bianca (Lucia Rossi) ed Emiliano (Primo Reggiani) indagano su Anita: Cecchi trova una sostanza presente su tutti gli indumenti della ragazza: polvere di granito mista a ferro, tipico delle rotaie. Dossena intanto trova una chiave che non apre nulla.

Ghirelli e Serra trovano il proiettile sparato dallo spacciatore, ma la pistola? Ci deve essere stato un terzo uomo che ha preso l'arma e i soldi che Miglio aveva con sé.

Intanto, grazie alla ditta che ha installato la porta cui appartiene la chiave trovata tra gli effetti della Ciascon, i Ris risalgono ad un appartamento, quello in cui si incontravano il Lupo e Anita.

Ghirelli e la Melandri, il tenente cui è stato affidato il caso, trovano la pistola con cui Miglio ha sparato a Lo Sasso e risalgono al proprietario: un dj che voleva sbarazzarsi dell'arma. Il tenente adesso è scagionato.

Il giornalista Terracciano (Massimo De Santis) si presenta dalla Brancato e Greco: vuole collaborare con loro, sentire le loro impressioni e riportarle al pubblico. Su suggerimento di Stefano, Lucia accetta: potrebbe solo far bene all’immagine dell’Arma. Cecchi però si unirà alla scorta del giornalista.

Nel covo della Ciascon, i Ris trovano una parte di una pianta: ma di che edificio si tratta?

Ghirelli lo trova: un edificio comunicante con il ristorante in cui si trova Terracciano. Ma Cecchi non arriva in tempo: il giornalista viene accoltellato da Pugliese nel bagno. Deve essere stato un uomo della scorta ad avvertire il Lupo.

Secondo Greco, dopo essersi sbarazzato dei suoi nemici, Guidi, Giordana e Terracciano, il Lupo ha in mente un colpo grosso per far soldi.

Un pesce di nome palla. I Ris vengono chiamati ad indagare sull’omicidio di un cuoco, Betelli, ucciso nella sua cucina, dopo aver ingerito delle pillole contenenti il veleno del pesce palla.

La scorta di Terraciano, compreso Cecchi, viene sottoposta alla macchina della verità da Serra. Il capo scorta ha qualcosa da nascondere: gioca in una sala scommesse. Qualcuno che lo conosce e sapeva del suo lavoro lo ha seguito e ha avvertito il Lupo: ed è così che è andata: un tale, Ruta ha avvertito la banda e adesso vuole scappare ma chiede prima al Lupo cinquantamila euro.

Mentre i Ris sono a casa di Ruta, l’uomo riesce a scappare a Pugliese che, invece, voleva farlo fuori.

Dalle tracce di strutto sul flacone delle pillole, Cecchi e Ghirelli risalgono ad un altro cuoco presente quella sera come ospite al ristorante: sono stati lui e la sua donna, amante di Betelli, a mettere il veleno nelle pillole.

I Ris scoprono che Ruta è in partenza per la Corsica, ma la banda arriva prima.

Cecchi e Dossena, grazie a della carta trovata sul luogo della sparatoria con Ruta, trovano il covo della banda.

Con altri due uomini decidono di fare un sopralluogo ma la banda ritorna: non possono permettersi di perdere il lavoro di mesi per preparare il colpo alla banca. C’è una sparatoria, ma Dossena che ha capito tutto rientra in casa. Pugliese lo raggiunge e gli spara alla testa.

Leggi i riassunti delle puntate precedenti!

Guarda le foto dei protagonisti di Ris Roma 3 - Delitti imperfetti!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv