Ris Roma 3 – Delitti imperfetti: riassunto seconda puntata 10 ottobre 2012
ottobre 11, 2012
Ecco cosa ci ha riservato la seconda puntata di Ris Roma 3 - Delitti imperfetti, in onda mercoledì 10 ottobre 2012.

Ghirelli (Fabio Troiano) arriva appena in tempo prima che Tigre (Antonio Grasso) possa violentare Selvaggia (Chiara Gensini). Anche Lucia (Euridice Axen) e Orlando (Simone Gandolfo) arrivano con i rinforzi ma è troppo tardi: la banda è già fuggita.

Sia in casa della Brancato che in quella di Ghirelli intanto viene ritrovato del polline, ma questo non basta a capire dove si nascondano.

Nel frattempo, a Cinecittà, un attore, Sergio Curci, viene ucciso mentre gira una scena. Ghirelli sospetta fin da subito che sia stato qualcuno della troupe. I primi sospetti ricadono su un attore, interrogato da Serra e Lo Sasso (Giuseppe Loconsole): l’uomo ammette che non vedeva di buon occhio il collega perché quella parte da protagonista spettava a lui.

La Brancato e Serra si presentano in carcere da Giordana (Greta Scarano), alla presenza del suo avvocato, Anita Ciascòn (Serena Rossi): la ragazza teme che il Lupo si voglia vendicare anche di lei e che non basteranno le misure di sicurezza prese. Vuole essere trasferita.

Lucia incontra Stefano Greco (Alberto Rossi), un criminologo: ha bisogno del suo aiuto. Ma l’uomo ha smesso da tempo con le consulenze per stare vicino a sua figlia.

I Ris scoprono che Curci non era il bersaglio di quel proiettile, ma un attore americano, Paul Dantoni; inoltre trovano l’arma del delitto tra gli oggetti di scena. Il proprietario della carabina è anch'egli un attore, Pietrasanta, che cinque anni prima aveva avuto una lite con Dantoni per via di una donna, Monica Storm. Ma l'alibi di Pietrasanta regge.

Saputo del professore Greco, Orlando e Lucia litigano. E anche tra Daniele e Selvaggia le cose non vanno bene: la ragazza è sconvolta e Ghiro si sente in colpa.

Mario Pugliese (Marco Basile), il Lupo, se ne va in giro per un mercato di Roma con la sua maschera. Convinto dalla figlia, Stefano Greco si presenta da Lucia per offrirle il suo aiuto sul caso. Intanto veniamo a sapere il motivo per cui Greco aveva smesso di collaborare con la polizia: un uomo che aveva fatto condannare gli ha ucciso la moglie.

Fama e vendetta: secondo Greco è questo che vuole Pugliese.

L’assassino che i Ris cercano per l'omicidio dell'attore è una donna: Eva Pellegrini o, come si faceva chiamare, Monica Storm, l'ex donna di Paul Dantoni.

Il Lupo e i suoi si presentano in studio dall’avvocato Guidi per portarlo via con loro.

Ma perché rapirlo: perché ha smesso di difenderli o perché ha smesso di aiutarli? Perché Guidi non ha denunciato un furto subito due mesi prima?

In un autosalone, intanto, viene trovato il cadavere di un uomo nel portabagagli di un auto. Il primo ad essere sentito è il camionista che ha portato l’auto dal rivenditore. L’uomo confessa di essersi fermato per incontrare una donna ed è lì che qualcuno ha caricato il cadavere.

I Ris scoprono cosa manca dallo studio di Guidi: un fascicolo su una causa di un banchiere, accusato di omicidio, ma assolto grazie all’avvocato. Cosa c’entra il Lupo con questa storia? La perizia che ha scagionato il banchiere però, come si verrà a sapere, è stata falsata: è con questo che il Lupo ricattava Guidi.

Selvaggia decide di partire per la Spagna: deve andare via da Roma.

Il cellulare di Guidi viene riacceso e i Ris si precipitano sul posto dove trovano il cadavere dell’avvocato: sotto le sue scarpe ancora del polline giallo.

Dopo un’intuizione di Ghiro, veniamo a sapere che la vittima trovata nel bagagliaio dell'auto era uno stupratore seriale e che aveva avvicinato una vittima, ma è stato ucciso da una terza persona: si tratta di una coppia di ragazzi, di ritorno da un concerto.

La Brancato, intanto, con Greco e Cecchi (Primo Reggiani), guarda il video registrato da Guidi, in cui l'avvocato ammette di aver pagato per una perizia falsa. Stefano però non crede che si tratti di un ricatto: non era Guidi ad aiutarli. Ma chi allora?

Come risulta dagli esami sui vestiti dell’avvocato, c’è una donna nella banda: è Anita, deve essere lei.

La Ciascòn, nel frattempo è in carcere da Giordana e le fa avere della polvere bianca tramite una busta. La convince ad ingerirla dicendole che si tratta di un lassativo e che, una volta in ospedale, sarà più semplice ottenere il trasferimento.

Mentre Anita va via, Lucia, Ghirelli e Dossena (Marco Rossetti) arrivano in carcere, ma è troppo tardi: Giordana è morta.

Leggi i riassunti delle puntate precedenti!

Guarda le foto dei protagonisti di Ris Roma 3 - Delitti imperfetti!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv