Questo nostro amore: riassunto prima puntata 28 ottobre 2012
ottobre 29, 2012
Il 28 ottobre è andata in onda la prima puntata di Questo nostro amore: Vittorio e Anna e le loro tre figlie devono affrontare momenti difficili, tra incomprensioni, difficoltà economiche e la cattiveria della gente che non approva il loro amore, non essendo sposati!

Siamo nel 1967, Vittorio (Neri Marcorè) e Anna Ferraris (Anna Valle) sono una coppia felice con tre splendide figlie: Benedetta (Aurora Ruffino) la più grande, Marina (Karen Ciaurro) e la più piccola Clara (Noemi Abbrescia).

La famiglia Costa vive in un piccolo paesino di provincia e devono fare giornalmente i conti con il fatto di non essere sposati.

Infatti, quando era solo un ragazzo, Vittorio si era sposato con Francesca (Deborah Caprioglio), ma dopo due mesi di matrimonio era fuggito.

L’unica cosa che lo lega alla sua vecchia vita sono solo le pratiche di divorzio, ma la soluzione al problema è molto lontana.

Il giorno del compleanno di Anna, il proprietario del loro appartamento decide di sfrattarli, venuto a conoscenza del fatto che Anna e Vittorio non sono sposati.

La famiglia Costa è costretta a raccogliere le proprie cose e trasferirsi a Torino, la città natale di Anna e dove vive ancora sua madre.

Le figlie sono molto contente della nuova sistemazione, ma durante la notte qualcuno, nell’appartamento accanto, fa una crepa nel muro che manda su tutte le furie Vittorio.

La mattina seguente, il capofamiglia Costa parla con il portiere dell’increscioso avvenimento e scopre che il colpevole è un certo Salvatore Strano, un emigrato siciliano.

Nel frattempo, Anna va a scuola a iscrivere le figlie con il proprio nome e questo non fa altro che insospettire la segretaria, mentre Vittorio va alla ricerca di un nuovo impiego.

Anna decide di andare a trovare la madre Alberta (Marzia Ubaldi), di ricca famiglia borghese, che non vede da moltissimi anni. Ma nota qualcosa di strano nella madre.

Intanto, Vittorio, dopo tanti infruttuosi tentativi, riesce a trovare lavoro in un’azienda di commercio in città, mentre Benedetta si lascia affascinare da Torino e dai suoi abitanti, diventando amica di Gisella, la parrucchiera di un negozio di fronte casa.

Anche Marina riesce ad ambientarsi, riuscendo a ritagliarsi un ruolo importante tra i ragazzi del quartiere!

Per appianare antiche divergenze con il marito, Anna decide di invitare a cena la madre che, però, continua sempre a inveire contro Vittorio.

Nel frattempo, la famiglia Strano si trasferisce nell’appartamento accanto. La moglie di Salvatore, Teresa, si scusa con Anna per il trambusto creato dai bambini e le regala alcuni prodotti caserecci.

Vittorio per sdebitarsi regala un televisore alla famiglia Strano, ma il capofamiglia rifiuta seccamente.

L’azienda di Vittorio lo invita insieme alla “moglie” ad una festa, Anna accetta a patto che anche Benedetta possa andare ad una festa: Vittorio mette da parte il suo carattere all’antica e accetta il compromesso.

La serata va male a tutti: Anna scappa perché si sente troppo umiliata nel sentirsi chiamare Francesca, mentre Benedetta si ubriaca e sviene, per fortuna un suo compagno di classe la accompagna a casa .

Infine, Alberta confessa la verità alla figlia: il padre, con il vizio del gioco, ha lasciato sulle sue spalle tanti debiti.

L’avvocato assicura Vittorio che le pratiche per il divorzio sono a buon punto, mentre è tornata, dopo tanti anni, Francesca che è intenzionata a trovare il marito!