Once Upon a Time: 1×17 “Il trucco nel cappello”
maggio 9, 2012
Diciassettesimo episodio di Once Upon a Time, la follia invade Storybooke sotto le forme del Cappellaio Matto, reso pazzo dalla perdita della figlia. Uno degli episodi più belli della serie creata da Edward Kitsis e Adam Horowitz.

La diciassettesima puntata di Once Upon a Time ha avuto come protagonista uno dei personaggi più controversi e enigmatici del mondo delle favole: il Cappellaio Matto.

Molte sono le versioni fiabesche che riguardano la ragione della sua follia, tra le ultime ricordiamo quella di Tim Burton nel suo Alice in The Wonderland che attribuisce la pazzie del Cappellaio, interpretato da Johnny Depp, l’assimilazione del mercurio che veniva messo sui bordi dei cappelli per renderli più rigidi.

Ma se devo sceglie, la versione proposta da Once Upon a Time è molto più drammatica e struggente.

In “Il trucco el cnappello” veniamo a conoscenza del passato del Cappellaio (Sebastian Stan), prima di diventare Matto. Viveva in condizioni dignitose, ma desiderava offrire di più alla figlia, con la quale giocava spesso a prendere il tè e le cuciva coniglietti bianchi di peluches.

Dalla morte della moglie si era dedicato totalmente alla figlia Greta, e aveva chiuso in un baule il suo magico Cappello in grado di condurlo in altri mondi, come la buca del Bianconiglio.

In cambio di una vita migliore per la figlia, accetta di aiutare Regina e con lei si reca nel Paese delle Meraviglie, governato da una misteriosa e inquietante Regina di Cuori che, come sappiamo, ama tagliare le teste! Questo episodio di C’era una volta non ha fatto altro che accrescere ulteriormente l’insofferenza e la paura nei confronti del Paese delle Meraviglie.

Il Cappellaio cade nella trappola di Regina e, inconsapevolmente libera il padre di lei. La regola del Cappello è chiara: deve uscire lo stesso numero di persona che entra, così rimane in trappola, impazzendo nel tentativo di creare un altro Cappello magico e rivedere la figlia. Bellissima la scena finale con il Cappellaio urlante immerso in milioni di cappelli!

Nel frattempo a Storybooke, Emma e Mary Margaret cadono nella trappola di Jefferson, che ricorda perfettamente di essere in realtà il Cappellaio. La follia spesso è sinonimo di profonda conoscenza, ma chi è considerato pazzo non viene quasi mai ascoltato. Jefferson obbliga Emma a costruire un cappello, convinto che lei possa infondere la magia necessaria per far ritornare tutto come era.

Emma e Jefferson parlano a lungo, guardando Greta dall’altra parte della strada con la sua nuova famiglia, all’oscuro del suo passato. Emma sembra capire finalmente, ma poi stordisce il Cappellaio e libera Mary. La magia non è del tutto scomparsa a Storybrooke, infatti, il Cappellaio cade dalla finestra e scompare, forse Emma è riuscita a costruire un altro Cappello magico.

Mary ritorna in cella, sventando così i piani di Regina e Emma si fa prestare da Harry il libro, sta davvero iniziando a credere nel mondo delle favole.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv