Once Upon a Time: riassunti episodio 1×15 “Mani rosso sangue” del 17 aprile 2012 su Fox
aprile 18, 2012
A volte le favole non hanno un lieto fine e l’innocente fanciulla da salvare si rivela il mostro che tutti temono! La nuova puntata di Once Upon a Time si colora di rosso. Nel frattempo Emma va avanti con le sue indagini, sempre più complesse!

Nelle puntata di Once Upon a Time, dal titolo “Mani rosso sangue”, la bellissima Cappuccetto Rosso incontra di nascosto il giovane Peter. Possono solo vedersi alla finestra della capanna della ragazza, perché la nonna le impedisce di uscire. Sono i giorni del lupo, una creatura inarrestabile che si aggira per il bosco, seminando morte.

Peter tra l’altro è un umile artigiano e i giovani pensano che la nonna non voglia permettere loro di vedersi per le umili condizioni del ragazzo.

Mentre Cappuccetto e Peter si scambiano un bacio fugace, la nonna richiama la ragazza perché hanno bussato alla porta. Una squadra armata sta iniziando una battuta di caccia per uccidere il lupo. La nonna si dimostra molto preoccupata, ma ferma nel comunicare agli uomini che farebbero meglio a nascondersi e aspettare che il lupo vada via.

La nonna ricorda sempre alla nipote di non abbandonare mai il cappuccio rosso, neanche quando dorme, dicendole che è un deterrente per il lupo. La mattina seguente, Cappuccetto Rosso va nel pollaio a prendere le uova e lì incontra Biancaneve che si sta nascondendo dalla Regina.

Biancaneve non svela la sua vera identità e dice di chiamarsi Mary. Cappuccetto ospita Mary a casa sua e le due diventano amiche. Le ragazze vanno a prendere l’acqua al pozzo e trovano la squadra incaricata di uccidere il lupo in una pozza di sangue.

Durante una riunione del villaggio, la nonna racconta a tutti che quando era piccola il lupo aveva ucciso il padre e i suoi sei fratelli, ferendola ad un braccio. La bestia appare, davvero, inarrestabile.

Cappuccetto e Biancaneve decidono di seguire le tracce del lupo e ucciderlo. Le impronte semi animalesche le conducono alla finestra della capanna. Cappuccetto pensa che Peter sia il lupo.

Travestitasi da Cappuccetto, Biancaneve inganna la nonna così da permettere alla ragazza di andare ad avvertire Peter.

Peter, scosso per il racconto di Cappuccetto, la convince a legarlo per evitare che possa fare ancora del male. Ma, in realtà, il lupo è Cappuccetto. La nonna e Biancaneve non fanno in tempo e il lupo divora Peter.

La nonna tira una freccia d’argento al lupo che si addormenta e ricopre il corpo con il mantello rosso. Magicamente la bestia prende le fattezze di Cappuccetto Rosso che, resasi conto del gesto terribile che ha compiuto, si fa trasportare al sicuro in lacrime, prima dell’arrivo dei cacciatori. Anche la nonna aveva la stessa maledizione.

A Storybooke, Ruby, alias Cappuccett,o non vuole più lavorare con la nonna e finisce per aiutare nelle indagini Emma. Con il suo sesto senso riesce a trovare David, scomparso nel bosco in un evidente stato confusionale e ritrova uno scrigno con all’interno un cuore. Poi ritorna dalla nonna che le dimostra, finalmente, l'affetto e la considerazione che cervava.

Emma va da David e Mary Margaret, sullo scrigno sono state trovare delle impronte. Colpo di scena finale, non sono di David ma appartengono a Mary Margaret.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv