New Girl: riassunto del dodicesimo episodio, “Il padrone di casa”, trasmesso il 4 aprile su Fox
aprile 5, 2012
Il burbero e scontroso padrone di casa nasconde forse un lato tenero? Sicuramente ha ceduto al fascino inconsapevole di Jess, scatenando le gelosie di Nick che fa di tutto per tenerlo alla larga dalla ragazza, mentre Schmidt finisce in mutande!

Nella scorsa puntata “Il padrone di casa” abbiamo visto Jess discutere con Nick sul buon carattere che ogni persona sicuramente nasconde.

Con dei divertenti flashback dei due ragazzi da bambini, sono venti fuori degli episodi che hanno influenzato in modo determinante la loro opinione sul prossimo.

Nick, maltrattato da un prepotente al parcheggio, non crede che si possa ottenere nulla di buono dalla gente, Jess tenta in ogni modo di dimostrargli il contrario.

Jess porta dei dolcetti a Remy, il padrone dei casa dei quattro amici, volendo dimostrare che l’individuo più temuto da Nick, in fondo è una buona persona.

Si lascerà scappare che nell’appartamento vivono in quattro e non in tre e Remy, affilando il bastone della scopa, decide di fare una visita poco piacevole ai ragazzi.

I quali non si perdono d’animo e fingono che uno di loro sia un amico straniero venuto a trovarli, ma l’espediente non funziona. Stranamente il padrone lascia correre, ma Jess insiste per fargli fare alcuni necessari lavori in cassa.

Remy accetta, attratto da Jess che sembra essere la sola ad non accorgersi di aver innescato una valanga di guai. Finisce per invitare a cena il padrone di casa che crede che la ragazza voglia fare una cosa a tre con lui e Nick. Il pericolo viene scampato per un pelo!

Nel frattempo Schmidt, il maestro dei fraintendimenti, crede che ogni donna o uomo che incontri voglia provarci con lui.

Questa sua convinzione innesca delle scene esilaranti e imbarazzanti con il suo capo. Donna avvenente, certo, ma che ha ben poco a vedere con l’ossessione di Schmidt di essere desiderato da ogni donna.

Schmidt proverà a baciare la donna in auto e un poliziotto, credendo che lui voglia violentare la donna, proverà ad arrestarlo. Per finire, scoprirà che le telefonate che riceveva da Tokyo non erano altri tentativi del suo capo di provarci, ma se ne renderà conto nel modo peggiore: finendo in mutande in videoconferenza con clienti giapponesi.