Missing: 1×02 “Hard Drive”
maggio 8, 2012
Becca Winstone continua la ricerca del figlio rapito. Prima di essere un agente della CIA lei è una madre! Secondo appuntamento con Missing, dal titolo “Hard drive”!

Nella scorsa puntata di Missing, Ashley Judd che ha il volto, bisogna dire un po’ di cera, all’ex agente della CIA Becca Winstone, era caduta in acqua perché qualcuno le aveva sparato.

La ritroviamo nel secondo episodio, dal titolo “Hard Drive”, emergere dall’acqua con in mente un solo obbiettivo, ritrovare il figlio Micheal.

Ferita, ma non in modo grave, si reca da una sua vecchia conoscenza parigina che dirige un importante ristorante. La donna, che dice di avere inverosimilmente quarant’anni, non sembra felice di vederla, ma la cura e le fornisce delle indicazioni utili per muoversi a Parigi. Infatti, Becca è ricercata dai servizi segreti francesi, diretta da un uomo che ha un passato molto torbido.

Nota di colore: almeno in ogni tre scene si insiste parossisticamente sull’essere madre di Becca. Ok, è il filo conduttore della storia, ma la ripetizione stanca e alla lunga appare anche ridicola.

Il capo dei servizi segreti è un uomo corrotto ma che si è salvato perché le informazioni che aveva scoperto Becca contro di lui sono state insabbiate.

Becca si fa catturare dalla polizia per poter parlare con lui e i due stringono un patto: Becca gli consegnerà un uomo, detto Hard Drive perché in possesso di una straordinaria memoria che non gli fa dimenticare nulla, che conosce i segreti scomodi di molti, in cambio una squadra indagherà per ritrovare Micheal.

Il tutto avviene sotto gli occhi vigili del distaccamento francese delle CIA che cerca il legame tra Becca e il capo dei servizi segreti.

Becca si reca da Hard Drive, che aveva aiutato a nascondersi. L’uomo si era nel frattempo creato una famiglia. Ritorna il tema della famiglia e l’uomo non si lascia scappare un apprezzamento nei confronti di Becca, cambiata vistosamente con la maternità.

Hard Drive e Becca finiscono per allearsi dopo essere stati ingannati. Infatti sotto il cappuccio pronto per lo scambio non c’era Micheal, ma un agente dei servizi segreti.

Becca e Hard Drive si introducono negli uffici dei servizi segreti e trovano nel computer di capo elementi che lo conducono ai rapitori di Micheal: un aereo sta per partire portando via Micheal!

Corsa contro il tempo, Becca in sella ad una moto sfreccia per la pista, ma giunge in tempo solo per vedere il figlio che urla disperato invocando il suo aiuto.

La puntata si chiude con un tocco di drammaticità: lei seduta sulla pista in lacrime, osservata da lontano dagli agenti della CIA accorsi sulla scena sembrano dire “il dolore di una madre”!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv