L’onore e il rispetto 3: riassunto puntata 25 settembre 2012
settembre 26, 2012
Tonio e Tripolina si alleano contro i padrini, con un piano ben preciso: eliminati i boss, si prenderanno tutti i loro averi. Per difendere Tonio, Francesca muore. In America, Carmela, venuta a conoscenza che Tonio è ancora vivo, pianifica la sua vendetta.

Ecco cosa è successo nella quarta puntata de L’onore e il rispetto 3.

Dopo un’iniziale diffidenza, Tripolina (Giuliana De Sio) decide di fidarsi di Tonio Fortebracci (Gabriel Garko): quando avranno terminato la loro vendetta, uno dei suoi figli sposerà Santina Mancuso ed insieme erediteranno tutti gli averi della Cupola. Nel frattempo Tonio vede nella camera da letto della donna la sirenetta appartenuta a sua figlia.

Intanto Antonia scappa dal collegio, ma è una fuga breve: la ragazza viene trovata dalla polizia e portata in procura dalla De Santis (Alessandra Martines).

Mancuso (Mario Cordova) chiama Tripolina perché ha un lavoro per i suoi figli: devono liberarsi del giudice De Santis.

Tonio sembra chiudere l’accordo con il barone De Nisi (Ray Lovelock) per le quote della Liguorum, ma Angelica, gelosa di Fabiola (Martina Pinto), dice allo zio che Fortebracci è un mafioso e manda in fumo l'affare.

Il commissario Rolla (Francesco Testi) segue Francesca ad un incontro con Fortebracci, ma quest'ultimo non si presenta. L’ex marito però ha capito e la donna confessa ogni cosa. Prima che possa salire sulla sua auto,  la De Santis viene rapita: è Tonio che ha scelto di agire così prima che la Cupola la faccia fuori, ora che ha scoperto chi ha violentato e ucciso Venere. La donna deve dunque allontanarsi da Serenuse e portare Antonia in America, dove lo aspetteranno.

Convinti di essersi liberata della De Santis, i padrini hanno un solo obiettivo: uccidere Tonio Fortebracci e lo farà Veneziani, per vendicare la morte del figlio.

De Nisi annulla il suo appuntamento con Tonio: ha saputo chi è e non ha intenzione di mettersi in affari con un mafioso. Poi decide di fare testamento, per lasciare l’azienda ad Angelica.

Tripolina avverte Francesca del piano dei padrini e la donna corre per avvertirlo, ma è troppo tardi: la De Santis, facendo con il suo corpo da scudo,  muore tra le braccia di Tonio. Quest’ultimo viene fermato dalla polizia.

Erminia chiede a Paride di scappare o sua madre lo costringerà a sposare Santina Mancuso, dato che lui è l’unico dei tre figli ad essere incensurato, ma il ragazzo è legato alla madre da un giuramento.

I padrini scoprono che c’è il Burattinaio dietro il rilascio di Fortebracci e prendono in considerazione l’idea di trattare con lui. Si recano così da Don Ferlito (Toni Bertorelli), perché interceda per loro con Tonio. Ma il messaggio dell’anziano boss è chiaro: Fortebracci non si fermerà. Ma Mancuso ha un’idea:  c’è una persona che odia Tonio  più di tutti loro ed è Carmela (Laura Torrisi).

Tonio uccide Veneziano, per vendicare Francesca. Poi affida Antonia a Ricky per tenerla al sicuro,  lontana da sé.

Alla festa per la cresima della nipote di Di Maggio, Carmela conosce Lee, figlio di Tom (Eric Roberts). Ma è al padre che punta la ragazza.

Servendosi di Fabiola, Tonio chiede e ottiene di incontrare De Nisi. Poi i due passano la notte insieme e Fabiola scopre che Tonio ha una figlia. Fabiola rivela alla cugina Angelica di aver fatto l’amore con Tonio e che spera che l’incontro tra lui e il padre vada bene: vuole sposarlo, ereditare l’azienda e avere dei figli da lui.

Così, dopo l’incontro di Tonio con De Nisi, durante il quale i due riescono a raggiungere un accordo, Angelica investe lo zio.

Rolla torna a Serenuse per portare a termine le indagini di Francesca e vendicare la sua morte.

In ospedale, Angelica termina quello che non è riuscita a fare con la sua auto e uccide suo zio.

Leggi il riassunto delle puntate precedenti!

Guarda le foto del cast!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv