L’isola: riassunto terza puntata 9 dicembre 2012
dicembre 10, 2012
La terza puntata de L’isola è andata in onda domenica 9 dicembre, in prima serata su Rai Uno. Ecco cosa è successo.

Mentre in Tunisia l’avvocato Rami Soliman (Hassani Shapi) e sua nipote cercano di aiutare Luca (Marco Foschi) a ritrovare la memoria, all’ Elba, Tara (Blanca Romero) accetta di incontrare Adriano (Simone Montedoro), lì dove lui le ha dato appuntamento, sotto il faro di Fortestella, ignorando però di essere pedinata da Kozak (Marcello Mazzarella), l'uomo di Amery.

Tara ringrazia Adriano: adesso sa di cosa si occupava Adriana Ferri, ovvero dei transiti di balene in rotte diverse dalle loro abituali. Il capitano della Guardia Costiera non ha avvertito la polizia, ma la loro collaborazione finisce qui.

Nel frattempo, mentre Emanuela (Eleonora Vanni) rivela a Tara quello che ha scoperto su Adriano, quest’ultimo riesce a sfuggire ad un attentato di Kozak e a sottrargli un'agendina.

In Tunisia intanto, la memoria di Luca comincia a riemergere: l'uomo ricorda infatti l’esplosione della nave e che il nipote di Soliman gli ha salvato la vita.

Marcello (Gabriele Rossi) e Sebastiano (Alessandro Borghi) cominciano a insospettirsi della nuova macchina e dei soldi del padre: come se li è procurati?

Mentre per ordine di Leopold Amery (Andrea Giordana), a largo dellIsola d'Elba, il sottomarino della EnergySeaLine riprende gli scavi con il cannone acustico, a bordo delle loro motovedette, Tara e i suoi uomini osservano stupiti le balene che girano in tondo come se avessero perso la rotta.

Anche in Tunisia due balene si spiaggiano vicino al villaggio dove vive Luca. Il ragazzo, che sente di avere qualcosa del suo passato che lo lega al mare e a questi strani accadimenti, decide di scoprire se questo è avvenuto anche altrove.

Amery sa che Tara Riva e Adriano Liberato sono un problema con le loro indagini, ma il capitano della Guardia Costiera ha salvato la vita di Vedrana e non vuole che le sia fatto del male.

Tommaso (Christian Ginepro) procura ad Adriano una divisa della Guardia Costiera: andrà alla Capitaneria di porto di Livorno.

Tara chiede e ottiene dall’Ammiraglio De Riso (Massimo Wertmuller) il blocco navale nel canale per facilitare il passaggio delle balene ed evitare una catastrofe.

Folco (Alberto Basaluzzo) scopre che è stato il fratello Tito a riparare i cavi elettrici la notte del blackout: per chi lo fatto? Ma Tito non parla e, ubriaco, si mette alla guida della sua auto, finendo per avere un incidente.

Kozak, su ordine di Amery, piazza delle cimici a casa di Tara: devono trovare il suo punto debole.

Così, quando Adriano si presenta a casa di Tara, Kozak lo intercetta e lo ferisce con un coltello prima che arrivi la donna. Tara, spaventata, ascolta cosa ha scoperto a Livorno, ovvero di una nave fantasma che da mesi appare e scompare nelle acque dell'Elba, e poi decide di fidarsi e di aiutarlo, nascondendolo in casa sua e chiedendo a Emanuela di curarlo.

Tara intanto scopre il blog di Luca: chi scrive è sopravvissuto all’esplosione della piattaforma e lo fa perché tutti sappiano cosa sta accadendo nel Mar Mediterraneo. Si firma Tarek. E se a Tara questo nome dice qualcosa, Luca, cui Soliman parla di Tara, non riesce ancora a ricordare.