Le tre rose di Eva: riassunto puntata 9 maggio 2012
maggio 10, 2012
Il maresciallo Corti ricatta Ruggero Camerana e i suoi "fratelli", ma l'uomo non ci sta. Mentre Alessandro continua ad indagare con l'aiuto del brigadiere Mancini sulla morte del padre e del fratello, Edoardo e Aurora sono sempre più vicini.

Edoardo (Luca Capuano) porta Aurora (Anna Safroncik) allo chalet sul lago per passare un pomeriggio insieme, ma li sorprende un temporale e i due sono costretti a fermarsi lì anche per la notte.

Alessandro (Roberto Farnesi) espone i suoi dubbi all’avvocato Scilla: e se ci fosse un altro testimone ad aver visto Aurora lontano dallo chalet il giorno in cui morì suo padre?

Dopo aver passato la giornata nello studio a leggere tra le carte del padre, Alessandro propone a Viola (Victoria Larchenko) di andare insieme allo chalet per stare un po’ da soli. Qui però Alessandro capisce che Aurora ed Edoardo hanno passato la notte insieme, così aggredisce il fratello davanti alla moglie.

Quando Edoardo e Aurora lasciano lo chalet, Viola invece affronta il marito: oltre ad assere arrabbiata con lui per averle mentito, perché sono venuti fin lì per cercare dei documenti e non per passare un pò di tempo insieme, non le è piaciuta la scenata con Edoardo per colpa di Aurora.

Tra le carte del padre intanto Alessandro trova le foto relative ad una casa sul mare e ripensa alla lettera trovata da Aurora dove Luca parlava ad Eva di una casa tutta per loro.

Intanto proseguono i lavori a Primaluce: dentro una botte Aurora e Bruno (Francesco Arca) trovano delle bottiglie di un vino del 1986 e con la nonna Ottavia (Paola Pitagora) decidono di metterlo in vendita e partecipare al concorso per il miglior vino dell’anno.

Laura (Elisabetta Pellini) rivela a Tessa (Giorgia Wurth) che è Edoardo il padre del bambino che aspetta.

Durante il concorso, Ruggero Camerana (Luca Ward), che ne è il presidente, riceve un messaggio da Scilla e lo raggiunge: Alessandro vuole che il caso venga riaperto e il maresciallo Corti (Edoardo Sylos Sabini) è sparito con i documenti. Mentre i due discutono l'avvocato riceve un a telefonata: è Corti che vuole altri soldi per sparire con i documenti. Ma Ruggero non vuole piegarsi al ricatto.

La giuria intanto assegna il premio “Vino dell’anno” alla cantina Primaluce.

Marzia (Karin Proia) dice a Matteo (Rocco Giusti) che non lo riconosce più. Così il giovane Monforte le racconta cosa è accaduto veramente in Afghanistan: Roberto è morto per colpa sua.

I tecnici del Consorzio di Villalba si presentano a Primaluce per portare via tutte le bottiglie per un sequestro cautelativo. Aurora ed Edoardo si precipitano alla cantina: è stato Alessandro a ordinare il sequestro e quando si muovono per recuperarlo già una grossa partita delle bottiglie è andata distrutta come ha ordinato una nuova disposizione. Grazie ad Edoardo però riescono a salvarne una parte. Ma non è stato Alessandro a dare l’ordine di distruggere la riserva di Primaluce: qualcuno ha falsificato la sua firma. E Alessandro sa che è stata Viola: la moglie infatti non ne può più di avere Aurora nella sua vita.

Metteo riceve dal comando l’ordine di imbarcarsi per un mese e non fa in tempo a salutare Marzia. Edoardo intanto confessa al fratello che si sta innamorando di Aurora.

Bruno e la figlia Clelia vanno a vivere a Villa Monforte, su insistenza di Elena (Licia Nunez).

L’avvocato Scilla e Camerana si preparano per lo scambio con Corti ma è una trappola: l’uomo di Ruggero tenta di ucciderlo, ma il maresciallo riesce a fuggire con i documenti nonostante sia ferito.

Edoardo raggiunge Laura, ma le ripete che non ha intenzione di andare a vivere con lei. Quando l’uomo si addormenta, lei tenta di procurarsi un aborto.

Il brigadiere Mancini scopre che Corti ha una casa in collina e si reca sul posto con Alessandro. L’uomo trova tra l’erba una croce d’argento, la stessa spilla che ha visto addosso a Monsignor Krauss. Alessandro capisce che c’era Krauss con Angela Corti il giorno in cui è morto suo padre, ma l’uomo s’infuria e lo manda via.

Laura è fuori pericolo ma ha perso il bambino e rivela a Tessa che è stata lei a volerlo. Più tardi Tessa rivelerà ad Aurora che il bambino era di Edoardo.

Elena fa in modo di restare sola con Bruno, ma il ragazzo la rifiuta e in uno scatto d’ira lei prova ad aggredirlo e giura che gliela farà pagare. Bruno decide di lasciare la Tenuta.

Alessandro trova finalmente una prova che Monsignor Krauss era l’amante di Angela. Così il prete è costretto a confessare di aver visto Aurora, ma come poteva parlare? Ma, assicura ad Alessandro, che non c’entra niente con la morte di Angela e di Riccardo.

Edoardo intanto racconta la verità su lui e Laura ad Aurora. Più tardi la raggiunge nella cantina di Primaluce e le confessa di essere innamorato di lei. Così i due si baciano. Ma anche Alessandro è lì per dirle cosa ha scoperto e li vede insieme.

Per non perdere il filo, leggi i riassunti delle puntate precedenti.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv