Il Trono di Spade (Game of Thrones): video campagna elettorale
giugno 21, 2012
Il sito americano MotherJones non ha potuto fare a meno di cedere al fascino della serie tv Il Trono di Spade, creando tre spot pubblicitari ispirandosi alle campagne elettorali presidenziali. Si ritorna a parlare di politica.

Questa volta non si tratta della testa mozzata di Bush, ma la politica continua a camminare a braccetto con Il Trono di Spade (Game of Thrones). Infatti, la MotherJones ha sviluppato tre pubblicità ispirandosi alla pluripremiata saga televisiva.

Le tre pubblicità, condite da un forte componete satirica, servono a rispondere alla domanda, cosa succederebbe se i vari re in lotta tra di loro, decidessero di concorrere al Trono di Spade tramite una campagna elettorale?

I candidati per questa inconsuete elezioni sono Joffrey Baratheon, Robb Stark e Daenerys Targaryan. E si sprecano i rifermenti all'attualità e alla storia politica statunitense. I video, più che promuovere il candidato, cercano di screditarlo, mettendo il luce tutte quelle caratteristiche negative per l'elezione.

Nel video su Joffrey, si insinuano dei dubbi, che i fan della serie conoscono bene, sulla sua nascita. Viene richiesto un certificato di nascita, che attesti la sua discendenza dai Robert Baratheon e non dall'incesto tra la madre e il fratello di questa. Il bizarro video si ispira alle analoghe pretese di alcuni membri del partito Repubblicano nei confronti di Obama.

Potere alle donne! Daenerys Targaryen è la prossima candidata, accusata di non essere una buona madre e in più amica dei terroristi Dothraki!

L'ultimo candidato è Robb Stark, accusato di avere un padre traditore, di ver messo in catene al propria madre e di essere stato un pessimo difensore del proprio regno. Come se non bastasse da lavoro ad Osha, una immigrata senza permesso di soggiorno.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv