Il Trono di Spade (Game of Thrones): 2×03 – “Ciò che è morto non muoia mai”
maggio 21, 2012
Proseguono le avventure dei sette regni, tra giochi di potere e intrighi. Mentre Tyrion controlla le sorti del regno, cercando di stringere dei sodalizi politici, Catelyn Stark cerca di ottenere l’alleanza di Renly Baratheon per sconfiggere i Lannister. Nel frattempo, Bran è scosso da sogni sempre più inquietanti.

Nel terzo episodio di Il Trono di Spade (Game of Thrones), dal titolo “Ciò che è morto non muoia mai”, abbiamo visto Jon Snow mentre si avventura nella foresta per scoprire che fine fanno i bambini maschi di Craster, ma viene colpito alla testa da quest’ultimo che lo conduce infuriato al cospetto del Lord Comandante.

Il Lord Comandante sapeva della sorte dei neonati, ma per mantenere gli accordi con Craster ha chiuso un occhio e intima la stessa cosa al giovane Snow. Comunque la partenza è stata decisa per l’alba.

Nel frattempo, Bran continua a fare strani sogni, e li racconta al Maestro. Si rivede nelle vesti di un lupo nella foresta, il ragazzo crede che ci sia molto di più dietro a questi sogni, ma il Maestro gli dice che ormai la magia è scomparsa dal mondo e che quelli sono solo sogni.

In un altro regno, Lady Briene vince al duello contro il fratello della regina e ottiene di diventare membro della guardia reale di re Renly.

Si presenta al cospetto del re Catelyn che gli chiede aiuto. Renly le promette che con il suo esercito riuscirà a prendere Approdo del Re e a portarle la testa di Joffrey.

Presso le Isole di Ferro, Theon Greyjoy ha uno scontro con la sorella Tara: il Re di Ferro vuole attaccare il Nord, visto che il giovane lupo è impegnato su altri fronti. Il ragazzo propone l’alleanza con gli Stark, ma il re rifiuta fermamente la proposta.

Intanto, Tyrion teme che la sua donna sia scoperta dalla sorella, per questa ragione, affida la donna a Samsa, come dama da compagnia. Più tranquillo, può portare avanti le sue manovre: mette in giro voci differenti su suoi progetti di alleanza, con lo scopo di scoprire il traditore che fa da spia per sua sorella.

Cersei ha uno scontro con il fratello Tyrion per aver deciso di usare sua figlia come merce per le trattative di alleanza, la sfuriata serve al Folletto per capire che il Maestro è il traditore e lo spedisce in prigione. L’intento di Tyrion è far liberare Jamie, quindi manda Lord Beilish a parlare con Caitlyn, sua amata.

Theon Greyjoy vorrebbe avvertire, con una lettere, Robb delle intenzioni del padre, ma alla fine la brucia. È il momento di scegliere da che parte stare, giurando fedeltà al padre e al dio abissale: “Ciò che è morto non muoia mai, ma che risorga più duro e più forte”.

Le sorti di Arya sono sempre più incerte. Il suo gruppo subisce un attacco dei soldati dei Lannister, cercano Arya  e Gendryl. Muore il capo e tutti vengono catturati e portati a Herenhall.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv