Il sogno del maratoneta: su RaiUno la miniserie sul campione italiano Dorando Pietri
marzo 13, 2012
Diretto da Leone Pompucci, Luigi Lo Cascio interpreta il maratoneta di Carpi che nel 1908 batte i grandi della corsa alle Olimpiadi di Londra. Ecco la trama e alcune anticipazioni.

Londra. 24 luglio 1908. Dorando Pietri corre i 42,195 chilometri e con grande fatica si aggiudica la medaglia d’oro nella maratona. Ma il suo trionfo non durerà a lungo. Ed è proprio per questa impresa dal triste epilogo che entrerà nella storia.

Figlio di contadini, Dorando è un giovane da sempre appassionato di corsa. Vive a Carpi, in provincia di Modena, e lavora come garzone in una pasticceria. Scartato a causa della sua corporatura alle selezioni della società podistica più importante della zona, Dorando si allena con il fratello e per gioco decide di partecipare alla maratona cittadina, arrivando primo. Comincia da qui la carriera agonistica del protagonista che lo porterà alle Olimpiadi di Londra del 1908.

Tratta dall’omonimo libro di Giuseppe Pederiali, con due puntate la fiction racconta l’impresa epica di questo ragazzo di umili origini che, scelto per rappresentare l’Italia, sfida e batte i grandi atleti internazionali. Ma la sua sarà una vittoria simbolica, perché quella sul campo, ottenuta grazie alla tenacia e al sacrificio, gli verrà tolta. Oltre a rischiare la vita per lo sforzo fisico cui si è sottoposto, Pietri sarà accusato dal secondo qualificato, l’americano Jhonny Hayes, di essere stato aiutato (allo stremo delle forze taglia il traguardo sorretto da un giudice) e per questo motivo verrà squalificato.

Nel cast, oltre all’attore siciliano Luigi Lo Cascio, figurano Laura Chiatti nelle vesti della bellissima Luciana e Alessandro Haber, ovvero l’anziano Ottavio Bulgarelli che, riconosciute le qualità del giovane Dorando, diventa il suo allenatore. Prodotta da Casanova Multimedia per Rai Fiction, la mini serie tv è stata girata in Piemonte e andrà in onda su RaiUno il 18 e 19 marzo.