Il Socio: 1×16 – “Capitolo sedici”
giugno 18, 2012
Abby testimonia in tribunale, raccontando i dettagli del suo rapimento, ma Mitch non sa che Abby è stata torturata. Diane riesce a far acquisire l’hard disk come prova, mentre Stak evade di prigione e rapisce Mitch.

Nella sedicesima puntata de Il Socio (The Firm), Abby è molto scossa per quello che le è accaduto, sogni inquietanti le fanno visita e le immagini di un Andrew ferito a morte non l’abbandonano.

Abby inizia a prendere delle pillole e tiene il marito all’oscuro di tutto. Tra lei e Mitch le cose iniziano a precipitare perché lei lo considera responsabile di ogni cosa. Tanto da decidere, dopo il processo, di andare per qualche giorno dai genitori.

Tammy racconta a Ray che Abby ha subito delle terribili torture e, il giorno del processo a Stak, Abby si confida con Diane per impostare l’accusa.

Stak è difeso da Alex, anche lei scossa per Andrew e minacciata dall’ex colonnello che ha conservato le registrazioni delle loro conversazioni, pronta ad incastrala se non uscirà di prigione.

Inizia il processo, Abby testimonia, così anche Mitch viene a sapere ciò che ha dovuto subire la moglie.

Contro il parere di Alex, Stak decide di testimoniare. Mitch ha un’idea, suggerisce a Diana di chiedere all’imputato di parlare dell’SOA.

Stak si tradisce e si autodefinisce un vero guaritore, in questo modo l’hard disk viene inserito tra le prove. Stak è spacciato!

Ma ha ancora un asso nella manica, infatti, Stak riesce ad evadere, aiutato da alcuni suoi uomini e rapisce Mitch!

Ray avverte Louis che Stak è evaso, interrogando la guardia, scoprono che è un complice di Stak, ma l’uomo non dice nulla di più. Ray riesce a scoprire il punto debole del complice, la moglie è una clandestina. La minaccia di un rimpatrio, convince l’ex soldato a parlare e confessa che Stak vuole scappare con un aereo.

Intanto, Stak racconta a un Mitch in manette come ha convinto Sarah e gli altri a piegarsi ai suoi voleri. Per lui tutto era una missione per porre fine agli sprechi dovuti alle cure per i malati terminali.

L’arrivo dell’FBI, impedisce a Stak di uccidere Mitch. L’uomo, vedendosi con le spalle al muro e convinto di aver portato a termine la propria missione, si suicida.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv