Glee: 3×18 – “L’occasione di una vita”
maggio 10, 2012
La diciottesima puntata di Glee ha toccato dei temi molto forti che riguardano le donne, la sconfitta, l’umiliazione e la violenza. Glee si riconferma la serie che non ha paura di parlare di tutto!

Nella diciottesima puntata di Glee, terza stagione, dal titolo “L’occasione di una vita”, ha fatto il suo debutto come guest star Whoopy Goldbergnei panni della selezionatrice più temuta della NYADA.

L’occasione di una vita è quella che devono cogliere Kurt e Rachel, uniti nell’intento di superare le audizioni e realizzare il sogno di andare a NY.

Rachel si prepara da tutta una vita a questo momento e sente di avere nelle corde la canzone giusta, ma l’emozione gioca un brutto scherzo e la scelta che si doveva rivelare più sicura  e vincente si rivela un’arma a doppio taglio. Whoopy non le concede una terza occasione!

Rachel in lacrime crede che ormai il suo futuro sia segnato, ma non può fare a meno di congratularsi con Kurt che ha ricevuto grandi complimenti dalla talent scout.

Kurt ha fatto la scelta più difficile, cantando una canzone che non aveva provato ma che sentiva profondamente sua, ed è stata premiata la sua audacia e tenacia! Non è forse di un vero artista avere il coraggio di rischiare, mettendo tutto in gioco per arrivare in alto?

Una risata di troppo mette nei guai Mercedes, Santana e le altre ragazze che commentando divertite l’occhi nero della professoressa di ginnastica, scatenano le ire di Sue e delle altre professoresse, non contente che le ragazze prendano troppo a cuor leggero la violenza sulle donne.

Compito della settimana: cantare un pezzo che parli di forza, riscatto e volontà di riconquistare la propria vita allontanandosi da un uomo violento.

Questo è quello che dovrebbe fare la coach Beiste che alla fine ammette di essere vittima di violenze domestiche. Dopo una canzone non proprio adatta, le ragazze trovano le note giuste per stare vicino alla coach, che tiene nascosto il suo essere ritornata a casa dal marito manesco.

Nel frattempo, Puck dovrà trovare un sistema per superare il compito di Geografia Europea, se verrà bocciato non potrà diplomarsi con gli altri ragazzi. Consapevole delle sue armi, prova a sedurre la professoressa, ma le cose non vanno per il verso giusto, tanto da decidere di abbandonare il liceo.

La visita del padre, senza diploma e soldi, fa cambiare idea a Puck che desidera diventare qualcuno un giorno e fare in modo che la figlia possa essere fiera di lui.

I ragazzi lo aiuteranno a studiare a suon di musica, ma l’impegno dell’ultimo minuto non viene ripagato e Puck prende nel compito una F!

Don't Stop Believing!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv