Game of Thrones (Il Trono di Spade): 2×05 “Il fantasma della fortezza”
maggio 28, 2012
Tyrion viene a sapere dalla sua spia che la sorella Cersei dispone di una misteriosa arma segreta. Nel frattempo, i Guardiani della Notte cercano di raggiungere un'antica fortezza per incontrare un leggendario ranger. Ad Harrenhal uno dei prigionieri si sdebita con la giovane Arya con una promessa solenne

Nel quinto episodio di Game of Thrones (Il Trono di Spade), dal titolo “Il fantasma della fortezza”, abbiamo visto che continuano le trattative di Catelyn Stark con Renly Baratheon, il giovane lupo non reclama il trono di spade e dunque Renly aiuterà gli Stark che potranno tenersi il regno del nord. Catelyn spinge anche perché sia stipulata una pace tra i due fratelli Baratheon.

Ma qualcosa di oscuro si introduce nella tenda del re, un'ombra maligna prodotta dal ventre di Melisandre uccide Renly, che si accascia sotto gli occhi attoniti di Brienne e Catelyn. Le guardie accorse credono che sia stata Brienne, così lei per difendersi le uccide e, dopo mille tentennamenti, Catelyn convince la guerriera a partire con lei.

Tutti all'accampamento sono disperati, soprattutto Ser Loras Tyrell che è intenzionato a vendicarsi, incolpando Stannis, della morte del re. Lord Bailish riesce a convincere Tyrell a scappare prima dell'arrivo di Stannis e di rimandare la vendetta ad un altro giorno. Mentre la vedova di Renly manifesta il suo desiderio di essere la regina del trono di spade.

Nel frattempo, ad Approdo del Re, Tyrion e Cersei vengono a sapere della morte di Renly. La donna mostra di essere felice dell'uscita di scena di un concorrente, ma il Folletto la mette in guardia della forza bellica di Stannis. Tyron ribatte sul ruolo strategico della nipote e vorrebbe sapere che mosse ha in mente Joffrey, ma Cersei tace.

Grazie a Lance, il cugino spia che riscalda il letto di Cersei, Tyrion viene a sapere che Cersei ha fatto produrre all'Ordine degli alchimisti, molte ampolle di Alto Fuoco per usarlo contro Stannis, che nel frattempo ha preso possesso delle truppe del fratello.

Davos Seaworth mette in guardia Stannis, infatti, gli uomini mal sopportano Melisandre, perché credono che Stannis si faccia controllare da lei, ma non sembra voler ascoltare.

Sulle Isole di Ferro, Theon Greyjoy si reca presso l'unica nave che il padre gli ha concesso, l'equipaggio non lo rispetta e non sembra molto intenzionato a seguire i suoi ordini che sono quelli di attaccare i villaggi della Costa Pietrosa.

La situazione si fa ancora più imbarazzante per Theon, quando arriva la sorella che gli sbatte in faccia che lei è al comando di una flotta di trenta navi e tutti i suoi uomini sono fedeli. Alla fine Theon riesce ad avere l'appoggio del primo ufficiale e a predisporre anche un possibile attacco diretto agli Stark.

Ad Harrenhal, Arya continua a fare la coppiera per Lord Tywin Lannister. La ragazza ascolta una delle riunioni del consiglio dove si parla della forza del giovane lupo. Lord Tywin Lannister fa alcune domande ad Arya e scopre che la ragazza non solo sa leggere ed è molto istruita, ma che proviene dal nord. Arya mente bene e dice di appartenere ad un altro casato e non agli Stark e così riesce a tenere nascosta la sua vera identità. Bella la scena in cui Lord Tywin Lannister chiede ad Arya cosa ne pensa di Robb Stark, lei dice: “E' forte, ma chiunque può essere ucciso”.

Nella fortezza, Arya incontra uno dei prigionieri che aveva liberato, un certo Jaqen H'ghar, che ora è travestito da guardia Lannister. L'uomo si sdebita con la ragazza: tre vite per tre morti a sua scelta. La prima vittima che sceglie Arya è l'aguzzino della fortezza che ha torturato i suoi compagni, la quale viene fatta fuori.

Oltre la Barriera, Jon Snow e gli altri Guardiani della Notte incontrano Qhorin il Monco, un ranger che li mette in guardia contro i Bruti che si stanno organizzando. Jon riesce a convincere il Lor Comandante a permettergli di unirsi al ranger per infiltrarsi tra i Bruti e uccidere chi li guida.

Intanto, Tyrion si reca presso gli alchimisti che gli spiegano che l'Alto Fuoco è la chiave del potere, facendogli vedere la potenza del fuoco liquido, L'alchimista gli mostra che per Cersei hanno preparato 7811 ampolle, a questo punto Tyrion chiede all'alchimista di smettere di preparare L'Alto Fuoco per la sorella e di iniziare a prepararlo per lui.

A Qarth, Calisi e gli altri recuperano le forze al sicuro e anche i draghi crescono e diventano più forti. Calisi comunque continua a diffidare del suo ospite, Xoan. Calisi incontra degli stregoni che la invitano a vivere nella Casa degli Eterni con i draghi, ma la ragazza rifiuta. Nel frattempo, una donna incappucciata dice al braccio destro di Calisi di stare attento e di proteggerla. Xoan mostra a Calisi le sue ricchezze e le dice che se lo sposerà, le darà tutto il necessario per riprendersi il trono di spade. Lei rifiuta, vuole trovare con altri mezzi la nave per partire.

Intanto prosegue il viaggio di Catelyn e Brienne, la guerriera offre i suoi servigi alla donna in cambio di lasciarla andare quando sarebbe giunto il momento di vendicare Renly, la scelta di Brienne nasce proprio dalla cosapevolezza della forza della Stark e del fatto che non si metterà tra lei e la vendetta. Catelyn vuole andare prima da suo figlio Robb e poi fare ritorno al castello per stare con i figli più piccoli, così riprendono il cammino.

Al Nord, Bran, mentre ascolta le richieste dei suoi sudditi, viene a sapere che degli alleati sono stati attaccati e decide di mandare degli uomini per soccorrerli. Intanto i sogni continuano a perseguitarlo, e li racconta a Osha: il mare inghiotte il nord!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv