Fringe: riassunti episodio 4×04 “Soggetto 9” del 23 aprile 2012 su Steel
SS
aprile 24, 2012
I due universi devono di nuovo collaborare. Finalmente Olivia riesce a riconoscere l’energia di Peter, c’è ancora speranza per il giovane Bishop, che ritorna in vita.

Nella quarta puntata di Fringe, dal titolo “Soggetto 9Olivia si sveglia nella sua camera, scossa da una misteriosa energia, che le ha lasciato anche un segno sul corpo, una strana bruciatura sul polso. L’evento, al quale ha assistito Olivia, ha prodotto una tale energia da far muovere tutti gli oggetti metallici.

Olivia racconta tutto a Walter che, nel frattempo, è impegnato ad escogitare il modo per fissare l’immagine del ragazzo che sia lui che Olivia vedono.

Walter ha paura di essere internato, perché ha ritrovato una lettere dell’Istituto psichiatrico. Spetta ad Olivia decidere il suo destino. Walter, turbato dalla seconda manifestazione dell’energia, decide di andare con Olivia a recuperare un bambino, Cameron.

Cameron faceva parte dello stesso gruppo di Olivia, anni prima, era stato sottoposto agli esperimenti con il Cortexiphan. Non trovano il ragazzo, e decidono di ritornare il giorno seguente. Di sera, sia Walter che Olivia sono testimoni di un’altra manifestazione dell’energia.

Cameron, che si fa chiamare Mark, non è la fonte dell’energia, ma è in grado di contrastarla. Decidono di distruggerla, ma fortunatamente Olivia riconosce nell’energia Peter. Olivia ferma Mark appena in tempo, tanto da permettere a Peter di risorgere.

Uno degli Osservatori ha visto tutta la scena. Peter si risveglia in ospedale e racconta a Broyles molte informazioni riservate, chiede di vedere Olivia, che però non ricorda nulla di lui.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv