E’ morto Michael Clarke Duncan: addio ad un gigante della televisione
settembre 4, 2012
Si è spento all'età di 54 anni, Michael Clarke Duncan, stroncato da un malore, lascia all'attivo film indimenticabili e performances impeccabili in molte serie televisive, da Chuck a Due uomini e mezzo.

L'attore Michael Clarke Duncan è morto lunedì 3 settembre, dopo sette settimane di ricovero, in seguito ad un infarto del miocardio. A nulla sono serviti il tempestivo intervento dei medici e i giorni di terapia intensiva sotto stretta osservazione.

Ci lascia un grande artista, un gigante buono, la cui stazza è direttamente proporzionale alla professionalità e al talento dimostrato in questi anni.

Nel 1999, ha ottenuto il successo agli Academy Award, Golden Globe e agli Screen Actors Guild Award per Il miglio verde, in cui interpretava il ruolo di un gigante buono con un dono soprannaturale, detenuto nel braccio della morte per un crimine che non ha commesso.

Le sue esperienze in campo cinematografico sono continuate con Sin City, Talladega Nights, Il re scorpione e Daredevil.

Sul piccolo schermo, ha recentemente ottenuto un ruolo regolare serie su Fox Bones, spin-off di The Finder, interpretando il personaggio che da il nome alla serie, il braccio destro del consulente legale.

Ha lavorato come guest star in Chuck (nella stagione 2 di "Chuck vs The First Date"), in Due uomini e mezzo e CSI: NY.

A TVLine, Mercedes Masohn (The Finder), che recitato con Duncan, ha detto: “Michael aveva un sorriso che potrebbe illuminare lo schermo. Mi spiace che abbiamo perso un grande orsacchiotto che si preoccupava tanto per gli animali di tutte le dimensioni ... e li amava così dolcemente. Mi sento onorata di aver lavorato con lui."

La voce di Masohn si aggiunge a quella di centinaia di fans, amici e colleghi che su twitter e gli altri social hanno ricordato la bontà dell'attore, la sua professionalità e gentilezza!

Ci mancherai, Mike!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv