Dexter: il serial killer giustiziere
Dexter
febbraio 28, 2012
Dexter Morgan è il nuovo "American Psycho". Il nuovo giustiziere del male che segue il "codice Harry": solo chi ha fatto del male può morire. Michael C. Hall interpreta al meglio il personaggio della serie, il quale maschera il ruolo di serial killer come ematologo della scientifica di Miami. Ha una passione: collezionare i vetrini di sangue delle sue vittime, considerandoli piccoli "trofei".
Michael C. Hall interpreta il personaggio Dexter Morgan, uomo dalla doppia personalità: audace tecnico della scientifica del Dipartimento di Polizia e cruento serial killer. Ha un codice etico, il “Codice Harry : solo chi ha fatto del male può morire, uccidere i criminali che sfuggono al verdetto della giustizia. Il segreto di Dexter è conosciuto da Harry Morgan, padre adottivo, il quale vedendo in lui un futuro killer, gli insegnerà ad indirizzare gli istinti violenti verso quei criminali che potrebbero rappresentare un pericolo per la società. Dexter dovrà riuscire a nascondere il suo mistero dietro un’espressione pulita, senza lasciare tracce, se è il caso sviare le prove ai suoi colleghi della scientifica. E’ definito il nuovo American Psycho con una malata forza d’attrazione per il sangue: colleziona i vetrini delle sue vittime, come se fossero dei piccoli trofei. Per interpretare al meglio il ruolo del serial killer, Hall ha dichiarato di aver letto i fascicoli dell’FBI per cogliere i disturbi e le caratteristiche dei psicopatici. Michael C. Hall è stato nominato ai Golden Globe e agli Emmy come miglior attore in una serie drammatica. Mattia Nicoletti, critico cinematografico, specifica che il successo della serie sta «nel paradossale rapporto del personaggio principale con la morte, con se stesso e con gli altri. L'equilibrio di bene e male, tipico degli eroi attuali, rappresentato da un'indole superficialmente innocua e da una malata attrazione per il sangue, fa di Dexter un uomo dei segreti, rivelati solo a chi è di fronte allo schermo».