Da The L Word a Lip Service, storie di donne lesbiche
maggio 4, 2012
Dopo The L Word, un’altra serie con la L nel titolo che parla di amore tra donne. Stiamo parlano di Lip Service, la serie britannica sceneggiata da Harriet Braun.

Guardando gli episodi di Lip service, definita la risposta britannica a The L Word, non ho potuto fare a meno di sentire un po’ di aria di nostalgia per la serie capostipite made in U.S.A., ma non si torna indietro quindi concentriamoci su Lip Service.

Lip Service, il ritorno della L nel titolo non sembra poi così casuale, si è guadagnata una discreta fetta di fan, all’inizio non è stata accolta in modo unanime dalla comunità LGTB, ma adesso può contare su un buon numero di sostenitori.

Il presupposto della serie britannica è lo stesso di quella americana, parlare senza censure del mondo e della vita di un gruppo di donne lesbiche. Tra amori, tradimenti, scoperte e accettazioni e ovviamente svariate scene di sesso molto esplicite.

Il successo di The L Word stava per uccidere sul nascere il progetto della serie britannica, infatti Bette, Tina, Alice e le altre stavano arrivando all’epilogo, con la sesta stagione, e Harriet Braun, la sceneggiatrice alla quale avevano commissionato Lip Service, temeva che i fan troppo affezionati alla serie americana avrebbero visto di cattivo occhio il nuovo prodotto seriale.

Il progetto, come ben sappiamo, andò in porto. La serie racconta la vita privata della bellissima Frankie (Ruta Gedmintas), fotografa lesbica rientrata a Glasgow dopo alcuni anni trascorsi a New York. E qui lo dobbiamo ammettere, gli sceneggiatori si lasciano trascinare dal cliché della donna lesbica fotografa, già visto in molti film a tema e consolidato da una moda diffusa anche nella vita fuori dallo schermo.

Al centro della storia vi è il suo complicato rapporto con l’ex fidanzata Cat (Laura Fraser), non molto intenzionata a riprendere la vecchia relazione. Le dinamiche sono molto complesse e soprattutto nella seconda stagione ci sono delle novità che shockeranno non poco i fan.

La prima stagione di Lip Service è stata mandata in onda in Italia il 15 aprile del 2011 su FoxLife, e la seconda stagione è stata trasmessa in patria dal 20 aprile del 2012, in attesa di una programmazione strutturata, si possono vedere gli episodi su youtube.

La seconda stagione di Lip Service è in programmazione sul canale della BBC, questa sera andrà in onda il terzo dei sei episodi previsti per questa stagione.

Questa serie, come The L Word prima, ha il merito di mettere in mostra, non sempre nel modo corretto, alcuni aspetti del molto LGTB, nel caso di The L Word soprattutto la questione della maternità e della famiglia. Se, con ogni probabilità, non offrono un quadro del tutto veritiero del mondo lesbo, dall’altro costringono a prendere atto di realtà che esercitano sicuramente un forte fascino.

Guarda il video!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv