Centovetrine: trama e riassunto puntata 15 marzo 2012
marzo 16, 2012
Ivan vuole rivelare a Ettore la verità su Jacopo e Diana. Cecilia cade nella rete di Zanasi. Cristiano, che ha perso a poker contro Sebastian, deve scegliere se tradire il fratello o perdere tutto.

La puntata precedente si è chiusa nel salotto di casa Ferri ed è ancora qui che siamo: il ritrovamento del bracciale di Diana nel letto del fiume per il commissario Bettini avvalora la tesi del suicidio, ma Ettore non vuole e non può crederci. Matilde cerca di fare forza a Ettore, sopraffatto dal dolore: l’uomo non può sopravvivere alla perdita, dopo Elena e Anita, anche  della terza figlia.

Cristiano perde ancora contro Sebastian: come ha fatto a ridursi così? Pensava di poterlo battere con facilità e invece ha perso tutto, rovinandosi la vita. Il giovane Salani confessa a Laura di capire come si deve essere sentito il padre prima di togliersi la vita.

Ivan guarda con Rosa le immagini dell’ultimo giorno di Diana a Centovetrine per cercare qualunque cosa che possa servire loro a capire che fine abbia fatto la ragazza.

Il mattino seguente troviamo Cristiano e Sabastian ancora seduti al tavolo da gioco, all’ultima mano: e se facessero finta di avere scherzato? Sebastian si dice disposto a cancellare il debito di Cristiano, ma per cosa in cambio? Non sono infatti i soldi che Sebastian vuole da lui ma un documento che comprova della irregolarità sull’azienda di Serralunga e che, reso pubblico, creerebbe loro problemi con le banche.

Anche Rosa e Ivan hanno passato tutta la notte svegli a rivedere le registrazioni della sicurezza di Centovetrine: l’ultima persona con cui Diana ha parlato è Jacopo Castelli. Ivan è di nuovo convinto che la scomparsa di Diana faccia parte del piano dei due complici ai danni di Ettore e per questo motivo andrà dal presidente del Gruppo Ferri a raccontargli tutto quello che ha scoperto.

Nel frattempo Brando e Viola rientrano a Torino.

Al commissariato Valerio comunica a Cecilia che la sua domanda di trasferimento è stata accettata. Nel frattempo la donna riceve un messaggio da Tea sulla data e l’ora del loro incontro.

A casa Ferri, Ettore viene raggiunto da Jacopo, ancora all’oscuro del ritrovamento del bracciale. Ma Diana non s’è suicidata, è stata rapita: Jacopo ha con sé una lettera di riscatto, arrivata proprio quella mattina a Centovetrine.

Cecilia va all’incontro e porta i soldi a Tea che in cambio le consegna la copia della foto. Ma non è tutto finito: è una trappola, Serena ha ascoltato tutto.