Centovetrine: riassunto puntata venerdì 8 febbraio 2013
febbraio 8, 2013
Per allontanare Margot, Sebastian la licenzia dall'incarico di suo ufficio stampa, offrendole una promozione a Cento. Daniela si mette nei guai aggredendo una donna ed è Cecilia ad occuparsi del caso. Yuri continua a minacciare Carol...

Vinicio Corradi (Mariano Rigillo) cerca invano di convincere Ettore (Roberto Ferri) ad accettare la sua amicizia e la sua protezione. Ma Ferri, come ribadirà più tardi ad Ascanio (Rocco Giusti), vuole scontare la sua pena in pace, senza favori e senza padroni.

Laura (Elisabetta Coraini) entra nel suo ufficio e trova Margot (Gaia Messerklinger), ma non Sebastian (Michele D’Anca). L’uomo nel frattempo si è rifugiato nel bagno, preoccupato per il potere che questa ragazza sta avendo su di lui.

Thomas (Brando Giorgi) torna a casa e trova Cecilia (Linda Collini) ad aspettarlo. Così le racconta di Daniela e del suo rifiuto nei confronti di Margot. La ragazza fa un po’ di fatica a digerire il fatto che lui veda la sua ex moglie, ma capisce che Thomas agisce soprattutto per il bene della figlia.

Laura nota qualcosa di strano in Sebastian ma l’uomo le dice, quasi più per convincere sé stesso, che la ama e che ciò che li lega è amore vero, non un capriccio. Ed ecco che arriva un messaggio provocatorio di Margot: sa che non riesce a non pensare a lei.

Carol (Marianna De Micheli) riceve l’ennesimo messaggio di Yuri Vettel (Andrea Bullano) deciso a trasformare la sua vita in un incubo. Può evitarlo solo se seguirà le sue istruzioni, o Lavina morirà.

Daniela (Monica Ward) decide di leggere una delle lettere di Margot che Thomas le ha lasciato ma le parole della figlia, che ha deciso di fare finta che lei non esiste più, la feriscono così tanto che, per il nervosismo, rischia di cacciarsi nei guai aggredendo una collega.

Sebastian vuole nominare Margot vice direttore di Cento, licenziandola però dal suo ruolo di ufficio stampa. Ma la ragazza capisce che è solo una mossa per allontanarla da lui.

Ettore rivela alla direttrice che è cresciuto in un orfanotrofio e poi in un riformatorio. La Daverio (Selvaggia Quattrini) poi gli dice della lettera di Diana che ha fatto recapitare nella sua cella e Ferri finge di averla ricevuta.

In commissariato è Cecilia ad occuparsi dell’aggressione di Daniela. Vista la reticenza della donna a parlare, il vice commissario le dice che può perdere la semi libertà se non darà una sua versione dei fatti.

Carol, dopo aver ricevuto un messaggio da Yuri che le dà appuntamento, decide di tornare a casa.

Tornando nella sua cella, Ettore trova la lettera di Diana a pezzi sul pavimento. Ed ecco che arrivano Vinicio e uno dei duoi uomini: deve capire che lui può disporre di tutte le sue cose lì in carcere e farne tutto quello che vuole. Anche di sua figlia se verrà a trovarlo...