Centovetrine: riassunto puntata venerdì 11 gennaio 2013
gennaio 11, 2013
Brando e Serena decidono di riprendere le loro vite lì dove le hanno interrotte, prima del naufragio, accanto a Viola e Damiano. Yuri riesce a liberarsi ma nel magazzino dove è rinchiuso si sprigiona del gas...

In ospedale, mentre Damiano (Jgor Barbazza) viene portato via dai medici, Viola (Barbara Clara) rassicura Serena (Sara Zanier): suo marito è forte e ce la farà.

Carol (Marianna De Micheli) accetta la proposta di Ettore (Roberto Alpi), a patto che riveli pubblicamente chi sia Maddalena Sterling.

In Svizzera, Maddalena (Annamaria Malipiero) ringrazia Ivan (Pietro Genuardi) per aver salvato la vita a Darko tanti anni fa. Poi gli stringe la mano e gli dice addio.

Brando (Aron Marzetti) raggiunge Viola, che nel frattempo è stata visitata dai medici: sta bene, è solo preoccupata per Damiano. Poi gli dice che è stata la speranza di rivederlo che l’ha spinta a vivere e l’ha salvata. Brando invece le confessa di aver creduto di non poterla più rivedere e di essere andato avanti. Ma non è servito a nulla: non l’ha mai dimenticata.

Serena si confida con Cecilia (Linda Collini): si sente in colpa per aver tradito Damiano e il fatto che stia male è come se fosse una punizione.

Yuri (Andrea Bullano) riesce a liberarsi ma per farlo rompe il tubo del gas al quale era incatenato.

Ancora in ospedale, Brando e Serena trovano finalmente il modo di parlare da soli: riprenderanno la loro vita da dove l'hanno interrotta, prima del naufragio. Viola e Damiano sono tornati e questo cancella ogni cosa: sono loro le rispettive anime gemelle.

Jacopo (Alex Belli) va a trovare Carol, arrabbiata e delusa dopo la conferenza stampa di Ettore che non ha denunciato Maddalena, anzi l'ha lasciata libera. Mentre discutono, Jacopo riceve una telefonata: al magazzino, lo stesso dove Carol tiene Yuri prigioniero, c'è stata una fuga di gas...