Centovetrine: riassunto puntata serale del 29 marzo 2012
marzo 30, 2012
Jacopo è in condizioni gravissime, ma né lui né il suo rapitore hanno intenzione di cedere. Adriano e Carol si godono la loro luna di miele. Sebastian viene ritrovato in fin di vita.

Nisi dice a Diana che solo se Jacopo gli dirà dove sono i soldi la smetteranno di torturarlo.

Parlando con Serena, a Carol viene in mente un unico posto dove Adriano può essere andato, lo chalet in Austria, e decide di tentare.

Matilda informa Sebastian del rapimento di Diana e di Jacopo e l’ex marito le promette che li aiuterà a ritrovarli. Gli uomini di Nisi intanto riportano Jacopo da Diana: il ragazzo è dolorante e ha bisogno di sdraiarsi, poi perde i sensi: c’é bisogno di un medico ma Nisi lo chiamerà solo se lei si farà dire dove sono i soldi.

Ettore e Sebastian s’incontrano per aggiornarsi sul rapimento. Laura, che li vede insieme, insiste per sapere cosa succeda tra loro e Sebastian la mette al corrente della situazione.

Carol raggiunge Adriano allo chalet: ha lasciato Emmanuel perché ha capito che ama lui. Adriano, senza parole, teme che la donna possa scomparire da un momento all’altro ma lei adesso è lì per restare.

Jacopo si sveglia, ma non dirà nulla, né a Diana né a Nisi: l’unica arma che hanno adesso è il suo silenzio. Con un tranello convince la ragazza a baciarlo, poi le dice che quello che voleva l’ha già avuto e adesso può anche morire. Ma il ragazzo sta molto male e Diana mente ad Alessio per convincerlo a chiamare un medico: i soldi sono in una banca a Ginevra. Ma l'uomo vuole prima verificare e se lei le ha mentito lo ammazzerà davvero.

Viola va a trovare il padre e le dice che andrà a vivere con Brando. Sebastian non è d’accordo, ma Viola vuole almeno sperare che un giorno la sua famiglia sia riunita e lui le promette che farà il possibile perché ciò accada.

Allo chalet Adriano e Carol si godono finalmente la loro luna di miele anche se Adriano è in pensiero perché in ospedale è rimasto solo Giulio Domizi, un collega di cui non ha grande stima.

Ivan e Ettore guardano i video della sicurezza di un aeroporto privato dove è stata ritrovata la macchina di Jacopo e riconoscono Nisi. Ivan sa che l’uomo è ossessionato da Diana ed è sicuro che non abbia agito solo per i soldi.

Viola dice a Brando del colloquio che ha avuto con il padre e chiede al suo uomo di sforzarsi ad avere almeno un rapporto civile con lui. Mentre i due stanno per andare a cena Brando riceve un messaggio di Cristiano e accetta di incontrarlo.

Adriano e Carol invitano Serena a Damiano allo chalet. Damiano dopo aver deciso di chiudere ogni rapporto con Cecilia per il bene del suo matrimonio, accetta entusiasta la proposta di Serena di accompagnarla in Austria.

Cristiano dice a Brando che lascerà Torino per sempre ma il fratello è duro con lui: ha scelto lui di restare da solo e gli dice addio.

Laura incontra Cristiano nei bagni di Centovetrine: i due discutono e Cristiano la offende. Sebastian li vede uscire insieme dal bagno.

Diana si prende cura di Jacopo ma il ragazzo sente che sta per morire.

Sebastian trascina Cristiano a casa sua e gli chiede cosa sia successo con Laura. Ma Cristiano lo provoca e i due arrivano alle mani: il ragazzo lo colpisce alla testa e scappa via. Sarà Brando poco dopo a trovarlo a terra e privo di sensi. Il ragazzo chiama immediatamente i soccorsi ma arriva Laura che, vedendolo con le mani sporche di sangue, lo accusa di essere un assassino.

Carol propone a Serena e Damiano di restare per la notte ma, se per Damiano non ci sono problemi, Serena non vuole correre troppo.

Mentre un'ambulanza porta via Sebastian, arriva la polizia. Cecilia chiede a Laura cosa sia successo e la donna incolpa Brando. Cecilia lo porta in commissariato per interrogarlo e, dati i suoi rapporti non buoni con Castelli e la sua precedente aggressione, gli dice che è lui il principale indiziato.

Serena e Damiano ritornano a Torino e Adriano, rimasto da solo con Carol, le chiede di sposarlo.

In ospedale le condizioni di Sebastian sono gravi: è in coma e non si sa se e quando si riprenderà. Laura chiama Adriano per chiedere il suo aiuto e il chirurgo accetta di tornare a Torino. Ma giunto in ospedale Adriano conferma la diagnosi dei suoi colleghi: Sebastian non è operabile al momento. Bisogna solo sperare che la terapia farmacologica faccia effetto ma, date le condizioni, l’uomo potrebbe anche non risvegliarsi mai più.