Centovetrine: riassunto puntata serale del 22 marzo 2012
marzo 23, 2012
Viola riesce a fermare il padre, ma Brando capisce che lei e Cristiano gli stanno nascondendo qualcosa. Adriano e Carol sono ancora nelle mani di Angela. Jacopo si mette in contatto con il rapitore.

A Centovetrine Jacopo intercetta la lettera in cui vengono indicati data e luogo dello scambio. Matilda gli consegna la valigetta con la somma di denaro e prima di andare via il figlio le promette che appena tutta questa storia sarà finita recupereranno il tempo perduto.

Serena in ufficio riceve la visita di Emmanuel: non sta bene per niente dopo l’incontro con Cecilia e l’uomo le consiglia di staccare un po’ dal lavoro e da questa situazione, proponendole di andare alla sua casa al mare.

Cecilia intanto in commissariato incontra Damiano e gli racconta del suo confronto con Serena: la sorella la odia perché si è innamorata di suo marito ed è convinta che i due abbiano avuto una relazione: come faranno a farle cambiare idea?

Matilda intanto rivela a Ettore che ha sottratto i soldi alla Fondazione Ferri perché, al contrario di lui, crede che Jacopo tornerà con Diana.

Viola è a casa di Sebastian ma anche lui è lì ed è sorpreso di vederla. Viola piange vedendo una foto di lei da piccola con il padre e gli rivela il motivo per cui si trova lì ovvero evitare di dover scegliere tra i due uomini più importanti della sua vita, ma ormai è tardi.

Angela e Adriano in ospedale aspettano l’autorizzazione scritta per poter procedere con l’operazione. Ma la dottoressa Luciani è contraria: questo sembra l’ennesimo colpo di testa del dottor Riva e questa volta non può concedergli la sua fiducia. Rimasto da solo, Adriano falsifica l’autorizzazione e lascia credere ad Angela che l’operazione si farà, guadagnando ancora 48 ore di tempo.

Sebastian spiega a Viola che aveva deciso di lasciar perdere Serralunga, ma che dopo l’aggressione di Brando ha cambiato idea e adesso vuole andare fino in fondo. Ma Viola l’avverte: deve decidere tra sua figlia e i suoi affari o la perderà per sempre e ha solo due ora per farlo prima di raccontare tutto a Brando.

Carol, costretta su una sedia da giorni ormai, viene raggiunta da Angela e Adriano che le comunicano la buona notizia, ma appena la donna va via, Adriano le dice come stanno realmente le cose.

Diana incontra finalmente il suo rapitore: è Alessio Nisi, il suo ex marito. L’uomo, che non ha accettato la fine della loro storia, rivuole tutto: i soldi di Ettore Ferri, ma soprattutto lei. Ma Diana non ci pensa nemmeno a tornare con lui ed è convinta che Ivan farà di tutto per salvarla.

Carol intanto non crede che uscirà mai viva da quella situazione e dice ad Adriano che lui invece deve salvarsi. Ma Adriano non si arrenderà e non andrà da nessuna parte: la salverà o se ne andranno insieme.

Due ore dopo, Sebastian si presenta a casa di Viola con i documenti: ha scelto lei.

Alessio fa ascoltare a Diana il messaggio che Ettore ha lasciato in segreteria per lei in cui le dice che non le crede. Nisi allora capisce che la ragazza si è fatta scoprire e che il padre non pagherà nessun riscatto: Diana non ha più nessuno e le resta soltanto lui.

Sebastian racconta a Laura dell’ultimatum di Viola e che alla fine ha scelto la figlia. Ma Laura va su tutte le furie: come ha potuto buttare via tutto il loro futuro insieme? Che valore le ha dato in tutta questa storia?

Viola parla al telefono con Cristiano e gli dice che ha recuperato i documenti e che adesso lui deve pensare a rimetterli al loro posto ma non si accorge che Brando è rientrato in casa e ha assistito a parte della telefonata.

Jacopo si reca sul luogo dello scambio dove trova un’orchidea bianca, un biglietto e un computer con le istruzioni da seguire. Diana intanto prova ad assecondare Alessio indossando il vestito che lui le ha regalato. Poi tenta di convincerlo a fare come dice lei: andranno da Ettore e si faranno dare quei soldi e fuggiranno insieme. Ma l’uomo non le crede più. Nisi intanto riceve un messaggio: qualcuno è disposto a pagare il riscatto per lei. E’ Jacopo Castelli che, prima di consegnargli il denaro, vuole che Diana sia liberata. Ma Alessio, in realtà, non ha nessuna intenzione di lasciare andare.

Serena va in commissariato da Damiano per denunciare la scomparsa di Carol: lei e Emmanuel non hanno notizie da giorni e temono che le sia successa qualcosa. Ma Damiano riesce a tranquillizzarla.

Brando affronta Cristiano e, fingendo di aver saputo tutto da Viola, adesso vuole la sua versione dei fatti.

Adriano e Carol stanno aspettando che Angela venga a prendere il chirurgo per portarlo in ospedale. Adriano però si è incatenato alla sedia di Carol: o la donna libera anche lei o dovrà ucciderli tutti e due.