Centovetrine: riassunto puntata serale 27 gennaio 2013
gennaio 28, 2013
Sebastian chiede a Laura di diventare sua moglie. Serena confessa a Damiano di aver fatto affari con Zanasi. Maddalena muore e Ettore rinuncia a difendersi: è il suo modo di onorare la sua memoria e pagare per tutto il male che ha fatto. Viola scopre la verità su Brando e Serena.

Cecilia (Linda Collini) dice a Serena (Sara Zanier) che deve parlare al più presto con Damiano: ha convocato Zanasi in commissariato e, messo alle strette, potrebbe mettere in atto il suo ricatto una volta che avrà capito che non ha più sostituito quel documento.

Diana (Daniela Fazzolari) difende la holding di cui adesso è presidente e la reputazione del padre dinnanzi alle accuse di un giornalista.

Margot (Gaia Messerklinger) si confida con il padre Thomas (Brando Giorgi) in merito ai sui problemi di cuore: c’è un ragazzo che le piace, ma sembra che abbia difficoltà a lasciarsi andare con lei…

Ettore (Roberto Alpi) nasconde la pistola di Maddalena nella sua cassaforte appena in tempo prima che arrivi Jacopo (Alex Belli)...

Zanasi (Renato Raimo) si presenta in commissariato, dove Cecilia lo accusa di associazione a delinquere e riciclaggio di denaro sporco.

Serena, nonostante la vergogna, decide di dire la verità a Damiano (Jgor Barbazza) su lei e Zanasi e sulla donna senza scrupoli che era diventata quando lui non c’era.

Sebastian (Michele D’Anca) dice a Laura (Elisabetta Coraini) di aver invitato a cena i suoi figli e i rispettivi compagni: c’è un annuncio importante che deve fare.

Maddalena (Annamaria Malipiero) muore. Mentre Yuri (Andrea Bullano) da una finestra guarda le infermiere mentre spengono i monitor, anche Ettore riceve la notizia.

A cena, davanti a Jacopo, Diana, Viola (Barbara Clara) e Brando (Aron Marzetti), Sebastian chiede a Laura di sposarlo.

Carol (Marianna De Micheli), venuta a conoscenza della morte di Maddalena, raggiunge Ettore per stargli vicino, ma l’uomo la caccia da casa sua.

Zanasi si presenta da Serena: la polizia è arrivata a lui e ha confessato, assumendosi tutta le responsabilità e negando il suo coinvolgimento. Del resto lei aveva già fatto il suo dovere sostituendo quel documento. Ma Serena gli dice la verità: era d’accordo con Cecilia e sono riuscite ad incastrarlo. Poi gli chiede di chiudere questa storia e uscire per sempre dalla sua vita.

Laura accetta la proposta di Sebastian, che la ringrazia per avergli concesso un'altra possibilità e le promette che non la deluderà mai più.

Valerio (Sergio Troiano) si presenta a Villa Ferri per comunicare a Ettore che adesso è accusato di omicidio volontario.

Dopo le rivelazioni di Serena, Damiano si rifugia a Serralunga per sfogarsi con Viola. Quest’ultima gli consiglia di provare a capirla e non giudicarla troppo in fretta: vuole davvero mettere in discussione il suo matrimonio per questo motivo?

Margot ascolta Laura che parla con Carmen (Emanuela Tittocchia) della proposta di matrimonio di Sebastian.

Damiano rientra a casa: vuole dimenticare ogni attimo del periodo in cui sono stati lontani. E vuole che sia Serena a perdonarlo per non aver capito cosa avesse provato.

Diana si presenta in commissariato per difendere suo padre, ma nè ValerioEttore possono accettare la sua testimonianza: era sotto sedativi e non può sapere se Maddalena avesse o meno uno pistola con sè.

Margot manifesta la sua gioa a Sebastian per la notizia del matrimonio e si scusa per gli screzi degli ultimi tempi: sarebbe davvero una stupida se rovinasse un'occasione così importante per la sua carriera lavorativa.

Serena confessa a Brando di aver rivelato a Damiano la verità su Zanasi, ma c’è ancora un peso che porta dentro. Mentre il ragazzo la convince a dimenticare quello che c'è stato tra loro, ecco che arriva Viola e Serena ne approfitta per ringraziarla per aver parlato con suo marito.

Cecilia interroga Thomas e inevitabilmente i due tornano a parlare della loro storia e litigare.

In negozio Viola non può fare a meno di chiedere a Brando di lui e Serena: è stato strano vederli così in confidenza. C’era una certa intesa e sintonia che sembrava escludere ogni altro. Non sopporterebbe di essere presa in giro. Brando sembra riuscire a rassicurarla: vuole solo renderla felice.

Thomas aggiorna Carol in merito alle indagini su Yuri e si confida con lei sulla sua relazione con Cecilia. La donna può solo consigliargli di non arrendersi e vedrà che con il tempo conquisterà la sua fiducia.

Ettore comunica a Ivan (Pietro Genuardi) di essere agli arresti domiciliari: ha sbagliato ed è giusto che paghi. Ha però ha un favore da chiedergli: se vuole, può aiutarlo a fuggire da Torino.

Diana, decisa ad aiutare suo padre, chiede aiuto a Jacopo per trovare la pistola di Maddalena: è possibile che Ettore la stia nascondendo perché vuole punirsi?

Zanasi affronta Damiano e insinua in lui il dubbio che Serena l’abbia tradito con Brando. Bauer lo colpisce con un pugno in pieno viso.

Carol riceve un videomessaggio da Yuri in cui minaccia sua figlia Lavinia, così pagherà per averlo tradito.

Ivan sorprende Jacopo e Diana a frugare nella stanza di Ettore e poi comunica loro che, nonostante gli arresti domiciliari, Ettore ha già lasciato l’Italia. Ed eccolo Ferri, in Svizzera, mentre si libera della pistola gettandola in un fiume.

Carol mostra a Thomas il video di Yuri e Sironi la convince a coinvolgere la polizia perchè lo fermino al più presto.

In commissariato, Cecilia riceve il fascicolo con gli atti del processo a carico di Daniela, la moglie di Thomas.

Ivan consegna a Valerio una busta da parte di Ettore.

Sebastian sorprende Viola a guardare il video delle nozze di Jacopo e Diana e le dice che quella sera Brando e Serena sono andati via dalla Villa insieme, prima della fine della festa.

In commissariato, mentre Cecilia non è nella sua stanza, Thomas vede le carte del processo di sua moglie sulla scrivania...

Sulla tomba di Maddalena, Ettore le dice che pagherà con il carcere e onorerà la sua memoria. Qui lo raggiunge Yuri: è solo colpa sua se è morta e adesso dovrà convivere ogni giorno con il dolore per averla uccisa. Maddalena non ha mai rinunciato alla sua vendetta ma ha solo trovato un modo diverso per poterla mettere in atto. Rimasto da solo, Ettore viene portato via in manette da due poliziotti.

Cecilia prova a spiegare a Thomas il motivo per cui ha frugato nel suo passato: voleva capire chi fosse. Ma l'uomo va via: che senso ha parlare se tra loro non c'è nulla?

Valerio interroga Ettore, che però si rifiuta di rispondere e di difendersi: vuole pagare per le sue colpe e ha solo una richiesta: rivedere sua figlia un'ultima volta.

Viola decide di affrontare Zanasi: cosa sa su Brando e Serena? È per questo motivo che Damiano l'ha colpito?

Diana cerca di convincere suo padre a difendersi: non può davvero aver fatto sparire quella pistola. Ettore però le dice che è arrivato per lui il momento di pagare per tutto il male che ha fatto e le chiede di prendere pubblicamente le distanze da lui, per il bene della holding.

Zanasi conferma a Viola i suoi sospetti: mentre lei e Damiano erano su quell'isola, Brando e Serena a Torino se la spassavano. E le mostra le foto di un bacio tra i due.

A Centovetrine, Cecilia ferma Margot e le chiede aiuto: vuole capire se tra lei e suo padre c'è un futuro e ha bisogno di parlare con sua madre. La ragazza non capisce perchè stia chiedendo il suo permesso e non pensa che possa servire a qualcosa: è stato suo padre a farla arrestare, cosa pensa che le dirà?

Mentre Ettore viene condotto in carcere, Diana convoca il consiglio di amministrazione del Gruppo Ferri: nonostante suo padre abbia rinunciato a difendersi, lei non gli volterà le spalle.