Centovetrine: riassunto puntata serale 13 gennaio 2013
gennaio 14, 2013
Damiano fa fatica a dimenticare l'esperienza del naufragio e Serena decide di tenerlo all'oscuro su ciò che è accaduto nelle ultime settimane. Yuri riesce a fuggire e adesso Ettore e Jacopo temono la sua vendetta. Carol affronta Maddalena. Thomas torna a Torino.

In ospedale, Serena (Sara Zanier) può finalmente vedere Damiano (Jgor Barbazza). Nonostante la gioia di essersi ritrovati, la ragazza non riesce a rispondere alle domande del marito su come sia stata in tutto questo tempo che sono stati lontani.

Più tardi Serena si farà promettere da Cecilia (Linda Collini) che non rivelerà mai a suo marito cosa è accaduto nelle ultime settimane. La sorella però prova invano a convincerla a dire la verità a Damiano: che cosa succederebbe se lo venisse a sapere e non da lei?

Jacopo (Alex Belli) non riesce a credere che Carol (Marianna De Micheli) abbia sequestrato un uomo: pensava di farsi giustizia da sola per la morte di Adriano? Insieme vanno al magazzino e scoprono che Yuri è fuggito, probabilmente accecato dalla rabbia e deciso più che mai a vendicarsi. Ma Carol è più preoccupata che Jacopo la possa denunciare più che per una possibile vendetta di Yuri.

Ivan (Pietro Genuardi) chiede a Ettore (Roberto Alpi) cosa sia successo con Maddalena. L’uomo gli dice che non sarà più un problema per lui e per la sua famiglia. Ed eccola Maddalena (Annamaria Malipiero), esiliata nel castello di famiglia, sorvegliata dagli uomini di Ettore.

Viola (Barbara Clara) torna a Serralunga per stare con Brando (Aron Marzetti): è quella la sua casa, al fianco dell'uomo che ama.

Damiano firma le dimissioni per uscire in anticipo dall’ospedale: vuole riprendere la sua vita al fianco di Serena al più presto.

Jacopo decide di non denunciare Carol: anzi devono cancellare ogni traccia di quello che è accaduto dentro al magazzino. Glielo deve.

Yuri (Andrea Bullano) nel frattempo raggiunge Maddalena per sapere che intenzioni abbia: che ne sarà della loro vendetta?

Spinta da Jacopo, Carol decide di dire la verità a Diana (Daniela Fazzolari), Ettore e Ivan, ammettendo di aver sbagliato. Questo però significa solo una cosa: Yuri tornerà per vendicarsi e tutti loro sono ancora in pericolo.

Damiano risponde a una telefonata che arriva sul cellulare di Serena: è Zanasi (Renato Raimo) che però non parla appena riconosce la sua voce.

Laura (Elisabetta Coraini) si lamenta con Sebastian (Michele D'Anca) del tempo che passa con Margot: forse le hanno concesso fin troppo.

Maddalena cerca di fa cambiare idea a Yuri: non servirà a nulla uccidere Ettore. Ma Vettel non ha altro scopo nella vita adesso.

Damiano si sfoga con Sebastian: fa davvero fatica a stare di nuovo in mezzo alla gente. L’uomo, che gli è grato per aver salvato la vita della figlia, può solo consigliargli di non allontanare da sé le persone che lo amano.

Mentre Ivan propone a Ettore una persona che coordini la sicurezza per lui e la sua famiglia, Jacopo pensa invece che debbano denunciare Maddalena e Yuri e si dice pronto a testimoniare, perfino ad andare in carcere. Ma Ettore lo fa desistere da questo proposito.

Viola rilascia un’intervista a Margot (Gaia Messerklinger) sull’esperienza del naufragio, al contrario di Damiano che invece si rifiuta di parlarne.

Carol accetta di farsi proteggere dagli uomini di Ettore, a patto che la porti da Maddalena.

Thomas (Brando Giorgi), tornato a Torino perché chiamato da Ivan, si presenta da Margot, a casa con l’influenza, e si offre di prendersi cura di lei e farle compagnia.

Zanasi si presenta in ufficio da Serena e le chiede cosa sappia Damiano di quello che ha fatto in queste settimane: gli ha detto dei loro affari? E di Brando? C’è in corso un’indagine su di loro ed è meglio che si metta al lavoro per tirarli fuori dai guai se non vuole andare a fondo con lui.

Carol si presenta da Maddalena per regalargli la penna di Adriano: è con quella penna che dovrà firmare la confessione di tutti i suoi crimini. Perché dovrà pagare per quello che ha fatto e lei aspetterà quel momento.

Thomas parla a Margot della proposta di Ivan Bettini: accetterà il lavoro solo se anche lei è d’accordo che rimanga a Torino.

Ettore raggiunge Maddalena al castello ma su quelle montagne è in arrivo una tempesta...

Viola si presenta da Damiano per invitarlo a cena a Villa Castelli ma si rende conto che il suo compagno di sventura non ha superato il dolore per quello che hanno vissuto sull’isola.

Thomas accetta il lavoro e Ivan gli parla di Yuri. Più tardi, a Centovetrine, Sironi incontra Cecilia e le dice che è a Torino per restare.

Brando chiede a Viola di sposarlo.

Ettore chiede a Maddalena di dimenticare il loro passato e di cominciare la loro vita insieme.