Centovetrine: riassunto puntata lunedì 3 giugno 2013
giugno 3, 2013
Diana riceve una lettera di Jacopo. Cecilia si offre di ospitare Milo, un ragazzino di 11 anni della casa famiglia di Matilda. Ettore si assume ogni resbonsabilità per il bacio con la Daverio, scagionando Oriana da ogni accusa...

Sebastian è sorpreso dalla proposta di Carol ma di certo non è nelle condizioni di rifiutare il suo aiuto.

Ettore continua il suo racconto davanti all’ispettore: dopo il bacio, la direttrice lo ha respinto con rabbia ma questo il testimone lo ha volutamente nascosto. È stata tutta colpa sua e non è giusto che paghi la Daverio per un suo errore.

Matilda e Cecilia attendono l’arrivo dei bambini della casa famiglia: la ragazza ospiterà Milo, un bambino di 11 anni, ed è impaziente e felice di poter aiutare qualcuno che abbia davvero bisogno del suo aiuto. Inoltre è certa che questa esperienza farà bene anche a lei.

Agnese consegna a Diana una lettera di Jacopo in cui il marito le spiega il suo gesto: vuole trovare chi lo ha incastrato e non può farlo chiuso in una cella.

Oriana si presenta a casa di Ivan, in partenza per Milano: è solo colpa sua e non di Ettore, che l’ha pure tolta dai guai, assumendosi ogni responsabilità di quello che è accaduto. Ma Bettini non vuole ascoltarla e le chiede di lasciarlo da solo.

Matilda accompagna Milo a casa di Cecilia.

Carol invece torna in ospedale da Vinicio: da adesso in poi sarà lei a decidere cosa fare e di certo non si servirà dei suoi metodi.

Diana mostra la lettera di Jacopo a Matilda, Viola e Sebastian e capisce che la cognata è coinvolta nella fuga del fratello…

Cecilia non riesce a dire di no a Milo e, dato che il suo sogno è diventare detective, lo porta a fare un giro in commissariato dove gli presenta Valerio.

Sebastian si confida con Matilda in merito al suo matrimonio con Laura: l'ha tradita e non sa riuscirà mai a ottenere il suo perdono...