Centovetrine: riassunto puntata del 4 aprile 2012
aprile 5, 2012
Emmanuel lascia una lettera di addio a Carol. Cecilia è stanca di doversi difendere dalle accuse di Serena e Damiano. Ivan trova Jacopo in fin di vita.

Nisi (Fabrizio Croci) trascina via Diana (Daniela Fazzolari) e lascia Jacopo (Alex Belli) al suo destino. La ragazza lo supplica di chiamare un medico ma a Nisi conviene che muoia così nessuno farà il suo nome.

In commissariato Serena (Sara Zanier) chiede a Cecilia (Linda Collini) di lasciare il caso di Brando Salani, ma per la neopoliziotta è fuori discussione: si tratta del suo lavoro. Inoltre è stanca di doversi scusare ancora e farà in modo di vedersi con lei il meno possibile.

Adriano (Luca Capuano) rifiuta la proposta di Emmanuel (Rodolfo Corsato): per lui quello che conta adesso è solo rendere felice la sua donna ed essere un bravo medico e lo farà in una struttura pubblica. I due uomini si salutano ed Emmanuel va via.

Intanto alla redazione di Cento, Carol (Marianna De Micheli) riceve la lettera di addio di Emmanuel. Il fotografo aveva delle speranze sul loro futuro insieme ma, tornando con Adriano, lei gli ha dato una delusione enorme e non se la sente più di lavorare fianco a fianco con lei.

Adriano nel parcheggio dell’ospedale assiste ad una scena: il suo collega Giulio Domizi (Gustavo La Volpe) riceve una valigetta da un uomo. Insospettito e curioso di approfondire, chiama Carol e le chiede di raggiungerla in ospedale.

Cecilia va a trovare Viola (Barbara Clara) in ospedale, ma la cugina capisce che è lì in veste di poliziotta per avere delle informazioni e non per darle conforto e va via.

Damiano (Jgor Barbazza) passa da Serena in ufficio ma la ragazza è indaffarata e infastidita. Quando il marito le chiede spiegazioni, Serena gli racconta del suo confronto con Cecilia e del fatto che lei non sia andata via da Torino.

Viola va a trovare la madre per chiederle perché da giorni non riesce a mettersi in contatto con Jacopo. Matilda (Giusi Cataldo) non può più tenerglielo nascosto: Jacopo è stato rapito. Dopo l’aggressione a Sebastian e il coinvolgimento di Brando la madre non se l’è sentita di dirgli la verità, ma Viola teme che non rivedrà più nemmeno suo fratello ed è solo dispiaciuta che la madre abbia dovuto sopportare tutto da sola quando avrebbero potuto farlo insieme.

In commissariato Damiano chiede spiegazioni a Cecilia sul suo mancato trasferimento, ma la ragazza non ha nulla da spiegare: ha ricevuto un ordine e ha dovuto obbedire. Inoltre non avrà più riguardi nei confronti di Serena: era disposta a sacrificare la sua vita pur di salvare il loro rapporto, ma adesso ha cambiato idea: non ha fatto nulla di male per arrivare a tanto e ha deciso di vivere la sua vita, non meno importante della loro.

Rientrato nel suo studio, Adriano riceve da un’infermiera un fascicolo con i ricoveri e le dimissioni del periodo in cui Domizi ha sostituito lui e la dottoressa Luciani. Ma arriva Carol e lui lascia l’ospedale per andare a pranzo con la donna.

Ivan (Pietro Genuardi) trova Jacopo ancora vivo, ma il ragazzo ha solo il tempo di dirgli che Nisi ha portato via Diana prima di perdere i sensi.