Centovetrine: riassunto puntata del 24 aprile 2012
aprile 25, 2012
Brando teme che l'incendio che ha distrutto gran parte delle cantine di Serralunga non sia stato un incidente. Diana prova a intercedere per Jacopo con il padre. Carol torna allo chalet per dire addio ad Adriano.
Brando (Aron Marzetti) corre alle cantine: rischia di perdere tutto a causa dell’incendio. Diana (Daniela Fazzolari) non riesce a dormire e ripensa alla sua ultima conversazione con Jacopo (Alex Belli). Anche il ragazzo, sulla sua barca, non riesce a concentrarsi sul lavoro e pensa a Diana. In ospedale Domizi (Gustavo La Volpe) entra nello studio di Adriano per riprendere il vestito rosso che il dottor Riva aveva trovato in ambulatorio. Alla dottoressa Luciani (Roberta Federici), che lo sorprende in quella stanza, dirà che è lì per nostalgia: non riesce a credere che Adriano non tornerà più. Brando rientra in casa: l’incendio ha distrutto quasi tutto e anche le bottiglie per i clienti giapponesi, pur essendo salve, quasi sicuramente sono andate perse per il troppo calore. Poi consiglia a Viola (Barbara Clara) di andare via da lì: presto sarà pieno di persone e c’è sempre la diffida nei suoi confronti. Serena (Sara Zanier) e Damiano (Jgor Barbazza) a colazione parlano del caso di Brando e poi di Cecilia, che non l’ha messa in difficoltà sul lavoro ed è stata molto vicina a lei e a Carol. Nonostante tutto Serena non si sente ancora pronta per fare un passo nei confronti della sorella. Diana chiama Matilda per chiederle notizie di Jacopo. Poi racconta a Ivan (Pietro Genuardi) del loro ultimo incontro e del fatto che nessuno sappia dove sia. Che si aspettava? Le domanda Ivan.  Ma Diana è critica nei confronti della scelta di Ettore di estromettere Jacopo dalla holding: tutti meritano una seconda possibilità.
Carol (Marianna De Micheli) sta preparando le valigie per partire da sola qualche giorno, ma Serena non pensa che sia una buona idea. La madre però vuole andare allo chalet: ha bisogno di dire addio ad Adriano lì dove si sono giurati amore eterno. Diana si presenta in ufficio da Ettore (Roberto Alpi) per chiedergli di rivedere la sua decisione in merito a Jacopo, se non per lei, almeno per Matilda. Ma, le risponde Ettore, prima di essere un padre o un compagno, lui è il Presidente del Gruppo Ferri e deve rispondere ai soci e agli azionisti della holding. Diana ha sbagliato a chiedergli scusa: pensava che suo padre fosse capace di perdonare invece è rimasto lo stesso gelido uomo che ha rinchiuso sua madre in manicomio per portarle via tutto. Al bar di Centovetrine Domizi incontra l’avvocato Kobe (Dario Manera) per consegnargli una borsa con il vestito, poi gli chiede se la scomparsa del dottor Riva sia opera sua. L’avvocato gli consiglia di dimenticare questa storia se non vuole fare la stessa fine del collega. Brando ha perso l’ottanta per cento dei prodotti dell’azienda, compreso lo spumante che avrebbe dovuto vendere ai giapponesi. Ammesso che l’assicurazione lo rimborsi, ci vorrano dei mesi per riprendersi dal colpo. E se invece non dovessero pagarlo, l’azienda dovrà chiudere. Al perito, appena giunto, dice che a suo parere non si è trattato di un incidente. Carol arriva allo chalet: tutto le ricorda Adriano e gli ultimi momenti trascorsi insieme. E immagina che lui sia lì con lei per un ultimo ballo. Per non perdere il filo, leggi i riassunti delle puntate precedenti. Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv