Centovetrine: riassunto puntata del 23 marzo 2012
marzo 24, 2012
Angela si arrende e Carol e Adriano sono finalmente liberi. Cristiano racconta a Brando come lo ha tradito. Ivan cerca di ostacolare Jacopo…

Angela minaccia Carol e Adriano: se suo marito non si salverà non si salveranno neanche loro due, anzi pagheranno con la vita tutti e tre perché non hanno fatto abbastanza per Ferdinando. Ma grazie alle parole di Adriano, la donna crolla: era tutto un inganno per costringerli ad aiutarla ancora e non c’è mai stata nessuna bomba.

Cristiano rivela a Brando la trappola di Sebastian, di come ha perso i 5 milioni di euro vinti al torneo e dell’offerta che gli ha fatto in cambio dell’annullamento del suo debito. Brando è disgustato da quello che ha appena sentito dal fratello e gli dice che pessimo giocatore sia, dato che non ha capito neanche il suo bluff. Non sa se riuscirà mai a perdonare il suo tradimento e anche Viola, per avergli mentito.

Ivan ha saputo del buco di 10 milioni di euro alla Fondazione Ferri e chiede a Ettore delle spiegazioni. Ferri gli dice di Matilda e di Jacopo ma per Ivan è stato un grande errore ed è certo che Jacopo e Diana siano già scappati con i soldi. Ma Ettore vuole dare fiducia a Matilda e quindi ai loro figli per l’ultima volta e se davvero si tratta di un finto rapimento, restituirà di tasca sua i soldi alla Fondazione Anita Ferri.

Serena e Emmanuel sono preoccupati perché neanche Adriano risponde al telefono e da giorni non va più nemmeno in ospedale. Li interrompe Damiano: l’ultima telefonata che Carol ha fatto dal suo cellulare è quella a Sebastian ed è stata effettuata da una zona a soli 30 chilometri da Torino dove ci sono solo cave di pietra. Emmanuel si ricorda che Ferdinando, il marito di Angela, lavorava in una cava e si chiede se ci sia un collegamento con la scomparsa di Carol. Per Damiano nessuna pista è da escludere così i tre si recano sul posto.

Jacopo riceve la telefonata di Diana con un messaggio da parte dei rapitori: deve recarsi nuovamente e da solo sul luogo dove ha trovato il computer e portare con sé i 10 milioni di euro. Ma mentre sta per andare via arriva Ivan che non gli crede e gli propone di andare con lui. Ma questo è impossibile: i rapitori vogliono solo lui e se non lo vedranno da solo uccideranno la ragazza.

Damiano, Serena e Emmanuel trovano Carol, Adriano e Angela. La polizia porta via la donna e un’ambulanza porta la Grimani in ospedale.

Ivan cerca di trattenere Jacopo o a convincerlo a portarlo con lui. Jacopo, che non può più perdere tempo, finge di accettare ma quando Ivan è di spalle lo colpisce alla testa e va via con i soldi.

In ospedale i medici stanno visitando Carol. Damiano vuole che Adriano si rechi in commissariato per deporre ed Emmanuel gli dice che può andare, con Carol ci sono lui e sua figlia.

Nisi si prepara per andare all’incontro con Castelli e Diana chiede di andare con lui: Jacopo non gli darà mai i soldi se lei non sarà presente. Ma l’uomo ha con sé una pistola per convincerlo…