Centovetrine: riassunto puntata del 2 aprile 2012
aprile 3, 2012
Viola chiede a Serena di assumere la difesa di Brando in tribunale. Ettore e Ivan hanno una traccia da seguire. Diana e Jacopo tentano di fuggire…

Brando (Aron Marzetti) vuole che Viola  (Barbara Clara) gli creda: è lui che ha cercato si soccorrere Sebastian e che ha chiamato i soccorsi. Ma allora perché non le ha detto delle sue intenzioni di parlare con il padre? Lei crede che Brando aveva più motivi per odiarlo, piuttosto che per riappacificarsi. Ma Brando non vuole più parlarle, se neanche lei, la donna che dice di amarlo, gli crede.

Cecilia (Linda Collini) è ancora con il commissario Bettini (Sergio Troiano) che le ordina di restare a Torino e portare a compimento l’indagine sull’aggressione a Sebastian Castelli.

Jacopo (Alex Belli), in fin di vita, dice a Diana (Daniela Fazzolari) di tentare di fuggire e mentire a Nisi, dicendogli che è stato lui a parlargli della banca a Ginevra, anche se questo significherebbe condannarlo a morte. Jacopo infatti, pur avendone l’opportunità, non avrebbe la forza di tentare una fuga, ma è felice di aver vissuto tutto questo con lei.

Cecilia interroga il maggiordomo di casa Castelli, che conferma che Brando era venuto anche la mattina a cercare il signor Castelli, e la commessa del negozio dei Salani, che le dice che il ragazzo era andato via dicendole che aveva una questione da concludere e che non poteva più essere rimandata.

Viola è  in ospedale con Matilda (Giusi Cataldo) e le dice dell’incontro con Brando in commissariato. La donna è disperata: sta per perderli entrambi, quando pensava invece che suo padre e il suo uomo stessero per fare pace.

È la volta di Laura Beccaria (Elisabetta Coraini) di deporre: la donna ripete a Cecilia quello che ha visto e ribadisce la sua certezza che sia stato Brando a colpire Sebastian per vendicarsi della morte del padre.

A casa Ferri, Ettore (Roberto Alpi) parla con il suo informatore in Francia: hanno perso le tracce di Nisi, ma hanno notizie di un tale Marceau che ha già lavorato per Nisi e che ha fatto recentemente acquisti per svariate migliaia di euro per conto suo, tra cui anche delle orchidee bianche. Ettore è convinto che se riuscissero a trovare questo Marceau, potrebbero arrivare a Nisi e quindi a Diana. Ivan (Pietro Genuardi) dunque andrà in Francia e partirà dal luogo dove sono stati fatti gli ultimi acquisti da questo Marceau. Ettore resterà a Torino al fianco di Matilda.

Viola chiede a Serena (Sara Zanier) di aiutarla: vorrebbe che assumesse la difesa di Brando. Serena si reca così dal ragazzo in commissariato per proporgli la sua assistenza legale su iniziativa di Viola. Ma l’uomo non può accettare: è come se la sua ragazza, che non crede nella sua innocenza, con quel gesto volesse liberarsi la coscienza.

Diana chiama l’uomo di Nisi perché soccorra Jacopo, ma al suo rifiuto lo colpisce e cerca di scappare. Proprio in quel momento torna Alessio (Fabrizio Croci), piuttosto arrabbiato per lo scherzo che gli hanno fatto facendolo arrivare fino a Ginevra.